Immigrati violenti a Torino: furibonda lite tra extracomunitari, accoltellato un marocchino

venerdì 8 Gennaio 11:48 - di Fortunata Cerri
immigrati

Lite tra immigrati si trasforma in tragedia.  A Torino un giovane di 19 anni è stato accoltellato al culmine di una lite tra tre extracomunitari. I carabinieri hanno fermato uno dei due aggressori, il secondo è in fase di identificazione. La vittima è un marocchino che ha ricevuto diversi fendenti al collo, a un’ascella e all’addome. Ora è ricoverato al San Giovanni Bosco, in gravi condizioni. Il giovane non è stato in grado di chiarire i motivi della lite scoppiata prima del tentato omicidio.

La protesta degli immigrati

Qualche settimana fa un immigrato aveva scaraventato una donna per terra per toglierle i braccialetti. A compiere l’aggressione era stato un marocchino domiciliato in città. I carabinieri l’hanno arrestato. Il giovane lo scorso ottobre aveva aggredito la donna e si era dato alla fuga. La vittima aveva chiamato i militari. Ai carabinieri aveva fornito, insieme ad alcuni testimoni, una descrizione sommaria del rapinatore. E a ottobre i migranti ospiti della struttura di corso Brunelleschi avevano protestato per il cibo del pranzo, giudicato di pessima qualità. Avevano lanciato i vassoi delle pietanze per terra, contro i muri e addosso al personale in servizio all’interno del Centro.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica