Torino, immigrato minorenne scaraventa una donna di 66 anni a terra per toglierle i braccialetti

giovedì 17 Dicembre 8:45 - di Edoardo Valci
Torino

Un altro episodio di violenza a Torino che poteva avere conseguenze molto più gravi. Un immigrato minorenne ha aggredito e buttato a terra, in strada, una donna di 66 anni. La signora stava rientrando a casa. Il 17enne voleva rapinarla dei braccialetti. Il protagonista negativo è un marocchino domiciliato in città. I carabinieri l’hanno arrestato.

L’aggressione a Torino, l’intervento delle amiche

Il giovane lo scorso ottobre aveva aggredito la donna e si era dato alla fuga. La vittima era stata soccorsa da alcune amiche e si era rivolta ai militari. Ai carabinieri aveva fornito, insieme ad alcuni testimoni, una descrizione sommaria del rapinatore.

La donna ha fatto ricorso alle cure mediche

La visione e l’analisi delle telecamere di videosorveglianza installate intorno al luogo dell’aggressione, hanno permesso agli investigatori di identificare il rapinatore. E di notificargli un’ordinanza di custodia cautelare in carcere contestandogli la rapina. Dopo l’aggressione la donna era stata accompagnata all’ospedale. Aveva fatto ricorso alle cure mediche per diverse ecchimosi sul corpo.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica