Gianna Nannini in diretta su Rai 2, l’ira degli agenti: “Noi offesi, gli italiani spengano la tv”

martedì 26 Gennaio 20:19 - di Adriana De Conto

Poliziotti maiali, ricordate? Si riaccendono le polemiche. Arriva un No forte e chiaro del Sap alla partecipazione di Gianna Nannini alla Cerimonia di Apertura dei Mondiali di Sci Alpino di Cortina 2021 il prossimo 7 febbraio. Con una  diretta tv su Rai2 sarà lei a cantare e introdurre i giochi. E questo indigna fortemente gli agenti presi di mira dal famigerato video girato dalla rocker che li raffigurava col muso da maiale. Si sentono umiliati. Mortificati

Gli agenti: noi delusi, derisi dalla Nannini

Scelta di grande insensibilità. “Partiamo dalla premessa – spiega Stefano Paoloni, segretario generale del Sindacato Autonomo di Polizia all’Adnkronos–:  per tutti deve essere un orgoglio che i mondiali di Sci si svolgano in Italia. Cosa diversa la decisione di far esibire sul palco la sera della Cerimonia di Apertura, Gianna Nannini. La cantante recentemente ha mostrato mancanza di rispetto nei confronti dei rappresentanti delle istituzioni. I quali si sacrificano quotidianamente sulle strade del nostro paese per garantire la sicurezza di tutti”.

Rai, Nannini scelta per inaugurare Cortina 2021

Tra i partecipanti alle Olimpiadi ci sono tra l’altro diversi atleti che fanno parte delle Forze dell’Ordine. “Ho letto che durante tale cerimonia – continua Paoloni – alcuni tra i nomi importanti della musica italiana saliranno sul palco. Ma sapere che tra di essi ci sarà chi ha offeso e deriso chi veste una divisa, mi lascia oltremodo deluso”. Ricordiamo tutti la risonanza che ebbe il video della Nannini, e le critiche ricevute per le indegne scene  che riguardavano poliziotti o comunque forze dell’ordine disegnati con la faccia da maiali. “Alle timide scuse dell’artista alla trasmissione tv ‘Domenica In’ non vi è poi stata consequenzialità. Poiché quella parte del video non è stata modificata e tutto ciò, lascia in chiunque abbia un senso istituzionale, un profondo senso di amarezza”. Ragioni sacrosante.

“Spegnete la tv quando salirà sul palco”

“Sapere che ci sarà lei – conclude Paoloni – a rappresentare l’Italia, è estremamente deludente. E faccio appello al Presidente del Coni, Giovanni Malagò, affinché cancelli questa macchia su un evento che tutti gli italiani e appassionati, aspettano da tempo”. Si appella poi agli italiani di buon senso “a non seguire il momento in cui la Nannini dovesse salire su quel palco. Ricordo che molti atleti che rappresenteranno l’Italia in queste competizioni sono degli appartenenti alle forze dell’ordine o delle forze armate. Trovo mortificante che la Nannini li possa immaginare con la faccia da maiale”.

Bufera sulla Nannini

Insomma, un boicottaggio simbolico a una scelta obiettivamente insensibile. Del resto le scuse della Nannini sono state “una pezza peggiore del buco”. Nel  videoclip di “L’aria sta finendo” si vedono infatti poliziotti-maiali intenti a pestare selvaggiamente alcune persone. Ricordiamo anche che dopo aver visto quelle immagini, Rachele, Sara e Alessia hanno anche spedito una lettera aperta alla cantante, fieri del loro papà poliziotto: ” uomo che ogni sera torna a casa stanco e delle volte anche ferito”. La decisione della Rai pare improntata all’insensibilità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )