Gasparri: “Gianna Nannini si scusi con i poliziotti italiani, il suo video è offensivo”

venerdì 15 Gennaio 11:03 - di Redazione
gianna nannini poliziotti

Un video offensivo, che richiede delle scuse esplicite. Maurizio Gasparri interviene sul caso del videoclip della canzone di Gianna Nannini L’Aria sta finendo, chiedendo alla cantante di fare ammenda per quelle immagini che ledono la dignità dei poliziotti. Nel video gli agenti sono rappresentati con teste di maiale, mentre commettono azioni violente.

Gasparri a Gianna Nannini: “Si scusi con i poliziotti”

“Probabilmente Gianna Nannini si riferiva ad altre parti del mondo. Ma teste di maiali sulle divise offendono i poliziotti italiani che ogni giorno, soprattutto in questi momenti difficili, sono in strada per difendere la sicurezza e la libertà dei cittadini. Si scusi con loro“, ha scritto su Twitter il senatore di Forza Italia, postando a corredo la foto di una pattuglia in servizio.

Il senatore al fianco degli agenti

Gasparri, da subito, si è schierato con gli agenti di polizia che, attraverso i propri sindacati, hanno manifestato tutta la loro indignazione per una rappresentazione che, hanno sottolineato, è “suscita vergogna”, “getta discredito sulle divise”, “alimenta l’odio sociale”. Una posizione che il senatore azzurro ha rilanciato anche oggi, continuando a condividere sui propri social le proteste degli agenti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )