“Governo inadeguato. Conte si dimetta”: alla Camera risoluzione unitaria del centrodestra

lunedì 18 Gennaio 13:56 - di Luciana Delli Colli
risoluzione centrodestra

Le dichiarazioni di Conte sono state “insufficienti a garantire un governo stabile”. Per questo il centrodestra ha presentato alla Camera una risoluzione unitaria per le dimissioni di Giuseppe Conte. La risoluzione è uscita dal vertice della coalizione che si è tenuto prima dei lavori a Montecitorio e durante il quale è stata sottolineata la “assoluta inadeguatezza” dell’esecutivo. Il vertice si è nuovamente in serata.

La risoluzione del centrodestra

Nella risoluzione il centrodestra chiede le dimissioni di Conte alla luce della “drammaticità della crisi sanitaria, economica e sociale in corso” e della “evidente incapacità dell’attuale esecutivo nell’affrontarla”. La coalizione si sofferma, inoltre, sulle “dichiarazioni insufficienti a garantire un governo stabile e, soprattutto, compatto nelle decisioni che investono la guida del Paese”. Dunque, il centrodestra, “preso atto delle modalità tutt’altro che politiche-istituzionali con cui l’attuale esecutivo tenta di risolvere la parlamentarizzazione della crisi”, chiede al governo di rassegnare le proprie dimissioni. Anche perché, sottolinea la risoluzione, i numeri risicati in Parlamento porterebbero a “maggioranze artificiose”, con la conseguenza di “un esecutivo depotenziato e privo di un sostegno parlamentare adeguato”. E comunque “qualunque maggioranza a sostegno del governo esca dalla parlamentarizzazione della crisi, la stessa non rispecchia la volontà popolare“.

“All’Italia non serve una maggioranza risicata”

Già al termine del vertice della mattina il centrodestra aveva “ribadito la sua compattezza” in vista delle comunicazioni di Conte e del voto alla Camera. In quella occasione aveva anche annunciato la risoluzione sulla “assoluta inadeguatezza del governo nell’affrontare sia gli effetti sanitari che gli effetti economici della pandemia”. “Durante il vertice – spiegava un comunicato – è stato ribadito che l’Italia non ha bisogno di un governo con una maggioranza risicata o inesistente“.

Il centrodestra torna a riunirsi in serata

Al vertice, che è durato una mezz’ora, erano presenti i leader della coalizione Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Antonio Tajani. Ha partecipato in video collegamento anche Silvio Berlusconi. C’erano, inoltre, i centristi Gaetano Quagliariello e Maurizio Lupi. Presente anche Ignazio La Russa. Il centrodestra, che qualche giorno fa ha deciso di dare vita a una sorta di tavolo permanente sulla crisi e sui bisogni dell’Italia, si è dato nuovamente appuntamento in serata, per fare nuovamente il punto sulla giornata alla Camera e in vista del voto di domani al Senato.

(In foto, un momento della diretta di Rai1 dalla Camera)

 

 

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica