Allarme dell’Fbi su un nuovo assalto armato al Congresso per impedire l’impeachment di Trump

lunedì 11 Gennaio 19:29 - di Robert Perdicchi

L’Fbi lancia l’allarme riguardo a gruppi armati che si preparano a recarsi a Washington nei prossimi giorni. Secondo quanto rivelato da Abcnews, un’informativa del bureau indica che sono state raccolte “informazioni su un gruppo identificato di armati che intendono recarsi a Washington il 16 gennaio”. Il gruppo, prosegue l’informativa, ha ” avvisato che se il Congresso cercherà di rimuovere Trump con il 25esimo emendamento vi sarà una enorme rivolta”.
Intanto, è stato formalmente presentato alla Camera l’articolo di impeachment contro Donald Trump, l’accusa per metterlo, per la seconda volta, in stato di accusa per aver “incitato l’insurrezione” che ha portato all’assalto del Congresso.  Intanto, come era previsto, i repubblicani della Camera si sono opposti al passaggio all’unanimità della risoluzione presentata dalla maggioranza democratica per chiedere a Mike Pence di rimuovere Trump invocando il 25esimo emendamento. Ora la risoluzione dovrà essere approvata con il passaggio regolare, e si prevede che vi sarà domani il voto in aula.

Hillary Clinton contro Donald Trump

“Rimuovere Donald Trump è essenziale, penso serva l’impeachment… ma ciò non basterà a rimuovere dall’America il suprematismo bianco e l’estremismo”. A scriverlo sul Washington Post è l’ex candidata presidenziale democratica Hillary Clinton, secondo la quale, come per l’11 settembre, vi è stata una mancanza di “immaginazione” che ha impedito di capire per tempo “la gravità della minaccia”.

Così non ci si è resi sufficientemente conto “del danno che può essere fatto alla nostra nazione da un presidente che incita alla violenza, leader del Congresso che alimentano le fiamme e social media che accendono teorie cospirative nella testa dei sostenitori di Trump“, scrive l’ex senatrice di New York. Che sottolinea come Trump abbia sostenuto una visione in cui essere “bianchi vale più di ogni altra cosa”. La “sgradevole verità”, aggiunge, è che “ci sono alcuni americani, più di quanti vogliamo ammettere”, per i quali è più importante la supremazia dei bianchi rispetto alla democrazia.

L’unità dell’America il tema del discorso di Biden

America unita“. Sarà questo il tema dell’insediamento di Joe Biden come presidente degli Stati Uniti, secondo quanto annunciato oggi dagli organizzatori della cerimonia del 20 gennaio. A sottolineare questo spirito di unità oltre i partiti, Biden e la sua vice Kamala Harris deporranno poi una corona al milite ignote al cimitero di Arlington insieme a due ex presidenti, il repubblicano George W.Bush e il democratico Bill Clinton, scrive il sito The Hill.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *