Variante Covid, la “paziente 1” italiana positiva è una 007: lavora per il Servizi Segreti esterni

martedì 22 Dicembre 11:05 - di Chiara Volpi
Variante Covid italiana 007

Variante Covid, si scopre qualcosa in più: la “paziente 1” italiana è una 007. E così, dalla Adnkronos apprendiamo che è una donna. Al momento in isolamento nella propria abitazione, dopo che all’ospedale militare del Celio le è stato riscontrato il ceppo del Coronavirus nella variante proveniente dall’Inghilterra. Si tratta, rivela il sito Sassate, di «una 007 da poco in forza all’Aise», i servizi segreti esterni. «Quarantadue anni, è residente a Roma dove vive con il suo compagno», a quanto risulta di nazionalità inglese, ed ex assistente militare di un ufficiale britannico. Anche lui in isolamento a casa. Entrambi erano rientrati in Italia nei giorni scorsi dalla Gran Bretagna. Entrambi – 42 anni lei, 45enne lui – sono positivi e asintomatici. Fonti interne all’ospedale del Celio, infatti, confermano all’Adnkronos che la situazione è sotto controllo. E che la donna sta tutto sommato bene.

Variante Covid, è una 007 l’italiana positiva

Mentre il raggio d’azione del nuovo ceppo virale del coronavirus si allarga in diverse aree del “vecchio continente”, il cerchio delle notizie sulla “paziente 1” italiana si stringe intorno al caso. Tanto che dall’Adnkronos apprendiamo qualcosa in più sull’identità della paziente di casa nostra. Contagiata dal Covid 2, la variante britannica del virus preoccupa mezza Europa. Come da qualche giorno a questa parte, anche in queste ore la paura e i dubbi su questa nuova mutazione virale dilagano. E intanto, dallo Spallanzani al team di medici dell’ospedale militare del Celio, si sta sequenziando il genoma della nuova versione di coronavirus che nell’arco di un pomeriggio ha scatenato un’ondata di panico dal Regno Unito all’Olanda, dalla Danimarca al Belgio, fino all’Italia, appunto. E nel frattempo, si apprende anche qualcosa di più sul paziente italiano positivo alla variante proveniente dall’Inghilterra.

Sul web è caccia alla notizia

Sul web notizie, aggiornamenti e indiscrezioni si rincorrono alacremente. Tra chi avanza l’ipotesi che a trasmettere alla donna il nuovo ceppo virale sua stato il compagno, – che adesso lavora in banca – rientrato a Roma dal Regno Unito nei giorni scorsi, e atterrato all’aeroporto di Fiumicino. E tra chi si concentra sul protocollo per il tracciamento, scattato immediatamente dopo i risultati del tampone della donna, tutti monitorano la situazione nazionale. E le novità sulle misure scattate sul territorio nazionale per evitare la diffusione di questa variante. Che non sarebbe più letale, né più resistente ai vaccini, ma in grado di diffondersi più rapidamente.

La rassicurazione degli esperti sui vaccini

E proprio sui vaccini predisposti contro il coronavirus e sul mantenimento della loro efficacia nonostante quest’ultima mutazione, concordano diversi esperti. Nomi illustri del calibro del presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli. O come il virologo Fabrizio Pregliasco. Fino a Giacomo Gorini, ricercatore dello Jenner Institute dell’Università di Oxford.

 

 

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )