Scorta alla fidanzata di Conte, Iva Zanicchi: «La gente muore, lui parla di cretinate»

mercoledì 9 Dicembre 12:47 - di Giulia Melodia
Scorta fidanzata Iva Zanicchi contro Conte

Scorta alla fidanzata di Conte, Iva Zanicchi in tv si mostra disperata quanto furiosa. La cantante, ospite di Mario Giordano a Fuori dal coro su Rete 4, ieri sera è apparsa provata da quanto vissuto (e ascoltato) nei giorni scorsi. E con la memoria torna al difficile momento che ha vissuto di recente. Con l’infezione da coronavirus che l’ha costretta al ricovero nell’ospedale di Vimercate, per una polmonite bilaterale sopraggiunta pochi giorni dopo aver contratto il Covid 19.

Scorta alla fidanzata di Conte, Iva Zanicchi disperata in tv

Giorni difficili, quelli vissuti da Iva, che ancora non sono finiti. Durante i quali, alle sofferenze fisiche. Alla preoccupazione e al dolore per quanto accaduto nella sua famiglia, con il contagio della sorella e del fratello. E la morte di quest’ultimo, che purtroppo non è riuscito a sopravvivere al virus, apprendere le notizie sull’andamento dell’epidemia in Italia. Ma, soprattutto, delle polemiche suscitate dai provvedimenti del governo a fronte dell’emergenza sanitaria, non è stato certo un toccasana. Se poi si aggiunge il “caso” della scorta alla fidanzata di Conte, ai danni subiti si aggiunge la beffa. E al dolore di Iva, la rabbia e l’indignazione.

Nelle sue parole da Giordano trasudano rabbia e indignazione

Rabbia e indignazione che ieri hanno raccolto i telespettatori sintonizzati su Rete4 con il programma condotto da Mario Giordano, Fuori dal coro. Al cui interno, la cantante si è sfogata dichiarando: “Io sto morendo e lui fa la conferenza stampa con tutti i giornalisti per dire che la fidanzata, poverina, era disturbata e lui gli ha dovuto dare la scorta?”. E il riferimento è chiaro a tutti: col pensiero che torna alla conferenza stampa indetta dal presidente del Consiglio a Palazzo Chigi, nel corso della quale in veste istituzionale Conte ha difeso Olivia Paladino per il caso sollevato dalle Iene. «Io stavo in ospedale e l’ho sentito – spiega la Zanicchi a Giordano – ricoverata per coronavirus». Un male infido che, appena pochi giorni dopo, avrebbe ucciso suo fratello.

«Conte si faccia un esame di coscienza»

Insieme a lei, infatti, erano risultati positivi gran parte dei suoi familiari, tra i quali il fratello e la sorella. Quest’ultima e la cantante sono riuscite a liberarsi della morsa del virus, debellato in nove giorni. Purtroppo però, il fratello non è stato altrettanto fortunato: e non è sopravvissuto al Covid, con grande dolore della Zanicchi ancora lontana dal riprendersi da un lutto così importante. Anche per questo, tra dolore e rabbia, la cantante a stretto giro, aggiunge anche: «Ma si faccia un esame di coscienza. Ma davvero? Per favore, certe cretinate, certe stupidate»… Quindi conclude: «C’è un comune in Emilia dove, da una riva all’altra, non ci si può vedere perché cambia la città di appartenenza. Ma dai, suvvia…». E qui puntini di sospensione dicono molto su quello che Iva Zanicchi avrebbe potuto aggiungere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )