Roma, nomadi (una incinta al settimo mese, l’altra 14enne) in azione “armate” di chiave inglese

sabato 26 Dicembre 13:47 - di Fortunata Cerri
nomadi

Due nomadi in azione nel giorno di Natale. Furto in casa a Roma, sventato dai carabinieri della Compagnia Roma San Pietro. Le fermate sono due donne, una 14enne di origini bosniache e sua cugina, di 21 anni, al settimo mese di gravidanza. Tutte e due sarebbero del campo nomadi di via del Salone e già note alle forze dell’ordine con l’accusa di tentato furto in abitazione.

Due nomadi tentano un furto in casa

Le due sono entrate in azione pochi minuti prima delle 12 del giorno di Natale, quando un condomino di via dei Gozzandini ha chiamato il 112 per dei rumori dal pianerottolo del suo appartamento. I militari, giunti sul posto, hanno fermato le due mentre cercavano di forzare la porta d’ingresso di una casa con un cacciavite. Le successive perquisizioni hanno permesso ai militari di trovare e sequestrare una chiave inglese, un cacciavite e una lastra in plastica flessibile, strumenti che avrebbero usato per compiere il furto. La 14enne è stata accompagnata nel Centro di Prima Accoglienza per i minori di Roma.

I precedenti a Roma

Qualche giorno prima di Natale altre due nomadi, una 15 anni l’altra 19 e incinta, erano state fermate. Puntavano giovani donne e anziani in fila al bancomat per rapinarli dei soldi appena prelevati e li aggredivano in caso di resistenza. Da tempo i poliziotti erano sulle loro tracce proprio in considerazione degli episodi denunciati negli ultimi mesi ai danni di persone rapinate e picchiate durante le fasi di prelievo in diversi dispositivi Atm nella zona San Giovanni Appio-Latino.

Il caso della rom che deve scontare 30 anni

Sempre a Roma è conosciuto il caso di un’altra rom che deve scontare oltre 30 anni di carcere ma è sempre incinta. A giugno era stata arrestata ma era tornata in libertà dopo solo 24 ore perché incinta. Di origini bosniache è già madre di 12 figli, e a giugno aspettava il 13esimo. Nel suo “curriculum” ci sono 50 denunce, una ventina di arresti tra Roma, Milano e Venezia. Le accuse vanno dal furto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Al suo attivo 12 sentenze, per un totale di 31 anni e 6 mesi.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )