Palermo, riempiono di botte l’autista dell’autobus: aveva osato chiedergli di mettere la mascherina

sabato 5 Dicembre 11:20 - di Edoardo Valci
autista autobus

Un’altra aggressione a un autista di autobus. Stavolta a Palermo. Due giovani sono saliti a bordo senza mascherina. E quando lui gliel’ha fatto notare, l’hanno preso a pugni. È accaduto alla Marinella.  A farne le spese un dipendente dell’azienda trasporti in servizio sulla linea 614.

Le botte all’autista dell’autobus

Prima l’autista dell’autobus è intervenuto per invitare i due uomini a mettere i dispositivi di protezione. Loro però gli hanno risposto con una serie di parolacce. Poi, quando ha preso il cellulare per chiamare la polizia, l’hanno gonfiato di botte. L’autobus in quel momento si trovava al terminale di transito e si apprestava a fare ritorno al capolinea. A bordo non c’era folla, solo qualche passeggero, che ha chiamato i soccorsi. L’autista è stato trasportato all’ospedale Villa Sofia, dove i medici lo hanno curato con diversi punti di sutura al sopracciglio. È l’ennesimo caso di aggressione sui mezzi pubblici. Una situazione che diventa ogni giorno più insistenibile.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica