La Bellanova affonda la De Micheli: “Incapacità sui trasporti”. Pugnalate nel governo (video)

venerdì 4 Dicembre 18:18 - di Federica Argento
Bellanova contro De Micheli

Teresa Bellanova lancia un siluro alla collega De Micheli. Sono al governo insieme lei e la renziana, siparietto niente male a “L’Aria che tira”. La ministra dell’Agricoltura dice senza mezzi termini che la riapertura della scuola ha fallito per colpa dei trasporti pubblici disorganizzati. “La scuola non può pagare l’incapacità organizzativa di altri sistemi. In questo caso parlo con molta chiarezza dei trasporti”. Audite audite, a parlare non è un esponente di FdI, nemmeno della Lega, neppure di FI. Ad accusare in modo chiaro, anche non chiama direttamente per nome l’indifendibile Paola De Micheli, è una sua collega di governo. A dimostrazione del clima “disteso” che si respira dalle parti della maggioranza.

Paola De Micheli è un anello debole del governo, quando si parla di “rimpasto”, lei è una delle papabili in cima alla lista. Sono note le sue uscite infelici sui trasporti e non solo: sui monopattini, sui treni, sul covid. Insomma, è il bersaglio dell’opposizione, ma che lo sia diventato anche di una collega di governo così palesemente è una notizia. Con la complicità di Myrta Merlino, la renziana  Bellanova esplode con una certa virulenza, quasi avesse da tempo qualche sassolino da togliersi. La conduttrice la incalza sula riapertura delle scuole dopo le feste. Lei sembra non aspettasse altro. Accusa il sistema dei trasporti deficitario aggiungendo anche dosi massicce di argomenti.

Bellanova implacabile contro la De Micheli

Tutto si era preparato nelle scuola prima dell’estate. “Lo sappiamo tutti che le scuole sono un luogo sicuro perché sono state rese tali dai protocolli. Adesso c’è il problema che purtroppo avevamo tre mesi fa, quattro mesi fa, cinque mesi fa: come si raggiunge la scuola? Non riguarda soltanto le città, come dicono alcuni, ma anche le province, dove spesso non c’è un istituto superiore in ogni comune”.

La Bellanova è un fiume in piena e la Merlino ha provato a interromperla per chiederle: “Lo ha detto alla De Micheli?”. Ma la Bellanova non ha risposto e ha tirato dritto per la sua strada: “Bisogna avere a cuore questo elemento dei trasporti da qui al 7 gennaio, se la struttura pubblica non è in grado di attrezzarsi allora bisogna rivolgersi anche ai privati”. De Micheli colpita e affondata.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *