Inferno in metro a Milano, nigeriano armato di bottiglia aggredisce passanti e agenti (video)

sabato 19 Dicembre 19:12 - di Lara Rastellino
Nigeriano aggredisce passanti in metro

Inferno in metro a Milano, dove cittadini terrorizzati si sono ritrovati ad assistere alla scena di un nigeriano 28enne che, all’improvviso, aggredisce i passanti alla fermata di Cadorna. Scene di ordinaria criminalità a cui non ci si abituerà mai. Succede tutto nel giro di pochi, concitati minuti. Senza un perché, se non quello additabile a una lucida follia, violenta e indiscriminata. Siamo nella stazione della metropolitana Cadorna. Precisamente all’interno del mezzanino della fermata metro Cadorna, in centro a Milano. Un nigeriano di 28 anni all’improvviso dà in escandescenze e, brandendo una bottiglia di vetro, minaccia i malcapitati passanti. Tra chi fugge e chi prova a schivare i colpi, intervengono gli addetti alla sicurezza di Atm, e le cose peggiorano anche. Se possibile…

Nigeriano impugna una bottiglia e minaccia i passanti in metro

Già, perché l’immigrato nigeriano a quel punto si accanisce ancora di più. E per tentare di dissuadere gli agenti di sicurezza accorsi a bloccarlo, frantuma la bottiglia, e poi continua a impugnarla come un’arma, ancora più minacciosamente. Poi, non pago, colpisce con un pugno in pieno in volto uno degli uomini della security. Un colpo violento, sferrato all’improvviso, che solo per fortuna non ha dato adito a gravi conseguenze. La vittima comunque ha avuto la peggio. Arrivati sul posto il 118, i soccorritori hanno provveduto a trasportare il vigilante all’ospedale Fatebenefratelli della città.

Un addetto alla sicurezza colpito in pieno volto con un pugno

Nel frattempo, altri membri del personale Atm che, nell’esercizio delle loro funzioni, sono considerate pubblici ufficiali, hanno fermato il 28enne nigeriano con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. La questura e gli agenti coinvolti, solo in un secondo momento, e in base a quanto riferito dal sito di Milano Today, hanno appurato che, «a scatenare l’attimo di follia potrebbe essere stata una discussione tra il 28enne, con un precedente simile, e un passante. Ma non è del tutto chiaro». Comunque, il nigeriano, che possiede un regolare permesso di soggiorno, è finito in carcere.

 

Milano (Cadorna), clandestino africano attacca, con ferocia inaudita, i passanti. Ecco cosa Conte scarica in Italia. https://t.co/kJWQdnGGHv pic.twitter.com/QNGQ0dOKR5

— RadioSavana (@RadioSavana) December 17, 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )