Decreto di Natale, il governo fa a muro e boccia la mozione del centrodestra. Tutto rinviato a lunedì

giovedì 10 Dicembre 14:23 - di Alessandra Danieli

La maggioranza ha rifiutato oggi di calendarizzare con urgenza la nostra mozione per modificare il Decreto sulla mobilità natalizia. Per noi è la prova che non c’è nessuna volontà di cambiare. Ci chiediamo dove sia questa collaborazione tanto invocata. Se poi non si trovano nemmeno tre ore per un tema che non riguarda il centrodestra o il centrosinistra. Ma la vita di tutti gli italiani”. La denuncia è nella nota congiunta dei tre capigruppo del  centrodestra al Senato.

Centrodestra: sul decreto di Natale il governo fa muro

“Ancora una volta si è voluto politicizzare la discussione sul divieto di spostamento tra Comuni a Natale, nonostante l’assurdità di questa norma sia stata ampiamente dimostrata e contestata da tutti”, dicono Massimiliano Romeo, Lega, Lucia Ciriani, Fratelli d’Italia, e Anna Maria Bernini di Forza Italia. “Ci si può muovere liberamente da un punto all’altro di una grande città come Roma o Milano percorrendo anche trenta chilometri di distanza. Ma si impedisce a familiari di attraversare la strada il giorno di Natale perché residenti in Comuni limitrofi”. Un’ autentica follia, figlia del pressapochismo del governo Conte. E del premier in prima persona.

Si impedisce agli italiani di uscire dal Comune a Natale

“Avevamo chiesto che questo tema venisse discusso subito, ma invece la maggioranza ha fatto muro. Dimostrando tutta l’ipocrisia degli inviti alla collaborazione, rimasti di fatto lettera morta. Se qualcuno pensa che lo stratagemma dei rinvii possa essere la via d’uscita – conclude la nota del centrodestra – si sbaglia. Spostare la questione a lunedì prossimo non può essere la risposta a una richiesta urgente avanzata da tutta l’opposizione, su un tema che in questo preciso momento storico non può essere banalizzato“.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica