Bertolaso: «Conte dovrebbe solo chiedere scusa. Non c’è solo emergenza, c’è incompetenza»

venerdì 4 Dicembre 11:18 - di Paolo Sturaro
Bertolaso

«Ecco fatto: segregati in casa per tutte le feste. Anziani abbandonati, turismo demolito, nazioni confinanti strapiene di sciatori, decessi fra i più alti del mondo. E lo saranno ancora per settimane. Tutto questo perché il Governo non è stato in grado di gestire la seconda ondata che loro stessi avevano previsto. Continuano a chiamarla emergenza, a quasi un anno dall’inizio della pandemia. Chiamiamola con il giusto nome: incompetenza». Lo afferma a chiare lettere Guido Bertolaso. L’ex capo della Protezione Civile commenta in un post su Facebook la situazione in Italia.

Bertolaso: «Dicevano che l’ospedale Fiera era inutile…»

«Strillate per i morti negli Usa? Il rapporto di popolazione fra noi e gli americani è di 5,5. I nostri 993 che abbiamo perso ieri fanno in proporzione 5.461», sottolinea. E cioè, «poco più del 50% degli Usa! Lo sapete quanti giorni di scuola hanno fatto i liceali della Campania dal 4 marzo scorso ad oggi? 14. I Covid hospital della Fiera di Milano e di Civitanova Marche sono pieni da settimane (purtroppo), ma erano inutili giusto?».

«Il presidente del Consiglio chieda scusa»

Non solo. «Il presidente del Consiglio continua a fare conferenze a reti unificate senza contraddittorio. Ignora l’esistenza del Parlamento e omette di usare», rimarca Bertolaso, «l’unica parola che dovrebbe pronunciare: scusateci».

Bertolaso: «Si è perso troppo tempo»

Non è certo la prima volta che Bertolaso va all’attacco. Alcuni giorni fa un altro su affondo. «Non vorrei rivedere le scene di medici russi, cubani e albanesi che accorrono in nostro aiuto», aveva dichiarato, «È inaccettabile aver avuto bisogno di loro in un Paese con la nostra tradizione medica. Siamo diventati terra di conquista, terzo mondo. Va bene, a marzo siamo stati colti di sorpresa. Adesso no. Eppure mancano posti in ospedale, i nuovi letti di rianimazione veri a me risultano molto pochi. Oppure sono stati realizzati chiudendo sale operatorie o togliendo spazio altrove. Si è perso tempo durante l’estate».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica