Audio porno al posto dei canti di Natale: attacco hacker al comune di Vieste

venerdì 11 Dicembre 16:40 - di Redazione
Natale audio porno a Vieste

Natale a Vieste. Non è il titolo di un cinepanettone. Atmosfera natalizia “sui generis” nella cittadina pugliese. Luminarie, persone lungo le vie del piccolo centro e ad un certo punto ad accompagnare i video delle luminarie installate  dovevano esserci i tradizionali canti del Natale. Invece al posto loro risuonano audio porno. Avremmo voluto constatare l’espressione degli astanti di fronte a tale “incidente”. Un vero attacco hacker, con una intrusione nell’impianto di filodiffusione ai danni del comune.

Natale a Vieste: il rammarico del Comune

Una beffa di cattivo gustoNe hanno dato conto i siti locali e Sky Tg24 e la notizia ha fatto il giro dei social. Subito l’assessore alla cultura Rossella Falcone sul suo profilo Facebook ha parlato dell’attacco contro l’amministrazione del comune del Foggiano. Scatteranno  “le dovute denunce per individuare i responsabili di queste azioni poco edificanti”.  Ma per il Comune di Vieste non c’è stata pace. Stupidi buontemponi ovunque. Anche la conferenza in streaming sul futuro del turismo del Gargano è stata infatti funestata  da incursioni via web di persone col passamontagna: “diverse azioni puerili (parolacce, musica ad alto volume, scritte volgari sullo schermo condiviso), tanto da costringerci ad abbandonarla” – ha proseguito la Falcone, sconsolata da tanti gesti senza senso che hanno rovinato un’atmosfera che si voleva distesa.

Audio sconci: “La stupidità non ha limiti”

“E’ stato manomesso – ha spiegato – l’impianto di filodiffusione, installato lungo le vie del paese. Sostituendo le musiche natalizie con un audio sconcio. Mi chiedo: ma delle simili bravate cosa hanno prodotto? Mi rammarico a pensare  che dei ragazzi si divertano nel rovinare l’atmosfera natalizia”. Oltretutto in un periodo -spitga- in cui ci sarebbe poco da scherzare.  “Compromettere una riunione in cui si parla dello sviluppo turistico del nostro paese nell’interesse economico di tutta la cittadinanza – in un periodo di grande crisi –  mi rammarica molto”.  “L’intelligenza umana ha dei limiti, la stupidità no”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica