Un’altra brutale rapina a Milano, in tre pestano a sangue un farmacista con pugni e calci

sabato 14 Novembre 15:06 - di Redazione
rapina

Un’altra violenta rapina a Milano. Tre giovani tra i 17 e i 18 anni sono stati arrestati dai carabinieri dopo aver compiuto due rapine in pochi minuti, di cui una particolarmente violenta. In via Boscovich, i tre, originari di Pavia, hanno preso il portafoglio a un 72enne, sotto minaccia di un coltello, ma senza procuragli lesioni. Poco dopo, in via Matteucci, sono andati alla Farmacia Internazionale. Qui, hanno scavalcato il bancone e hanno picchiato selvaggiamente il farmacista.

Le immagini della videoserveglianza

I carabinieri del Nucleo Radiomobile sono immediatamente intervenuti sul posto. Dopo aver acquisito per entrambi gli episodi i primi elementi investigativi hanno visionato le immagini del sistema di videosorveglianza della farmacia. Hanno così avviato le ricerche dei tre. I banditi sono stati scovati nella notte da un’autoradio in via Ponchielli, mentre si davano alla fuga tentando di trovare rifugio in uno stabile al civico 2. Il video dei carabinieri della violenta aggressione al farmacista è stato pubblicato da Campobello news.com (Guarda il video)

Rapina a Milano, bloccati i banditi

I militari sono riusciti a trovarne subito uno, dopo che si era disfatto della giacca e del coltello in cortile. Gli altri due sono stati bloccati in strada. In farmacia, i tre si erano accaniti con “inaudita violenza” e freddezza contro il farmacista. Colpendolo con pugni al volto e calci ai fianchi prima di sottrargli lo smartphone e del denaro dalla cassa. Poi la fuga.

Il farmacista finisce in ospedale

Il farmacista è stato trasportato dal 118 al pronto soccorso dell’Ospedale “Città Studi”, con il volto sanguinante e con contusioni multiple per le percosse subite. Al termine delle operazioni di polizia giudiziaria, i due maggiorenni sono stati portati al carcere di San Vittore, mentre il minorenne al carcere minorile di Torino. Le perquisizioni dei rapinatori hanno consentito di rinvenire la refurtiva, 150 euro oltre al cellulare del dipendente della farmacia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )