Sondaggio Swg, gli italiani puniscono i 5stelle (e anche il Pd). Fratelli d’Italia continua a crescere

martedì 10 Novembre 18:59 - di Fulvio Carro
sondaggio swg

Figuraccia dopo figuraccia, i Cinquestelle continuano a calare nelle intenzioni di voto. Nel contempo, continua la crescita di Fratelli d’Italia, saldamente al terzo posto. Lo prova il sondaggio Swg per il telegiornale di Enrico Mentana. Le cifre presentano alcuni elementi significativi, soprattutto per tastare il polso all’elettorato in questi giorni di emergenza totale.

Sondaggio Swg, in frenata Lega e Pd

Lega e Partito democratico registrano una frenata. Il Carroccio perde lo 0,5% mentre i dem di Zingaretti cedono quattro decimi di punto. L’unico segno positivo tra i partiti maggiori è quello del partito di Giorgia Meloni, che si attesta sopra il 16%.

Continua a crescere Fratelli d’Italia

Le cifre caso per caso disegnano un quadro interessante. Secondo il sondaggio Swg, la Lega rimane la prima forza politica, con il 23,3% delle intenzioni di voto. Tre punti percentuali più sotto c’è il scivola al 20,4% delle preferenze. Fratelli d’Italia continua a crescere in credibilità e consenso. La coerenza delle posizioni e la validità delle proposte evidentemente premiano. FdI guadagna un altro 0,4% raggiungendo il 16,1 per cento.

Il M5S in discesa libera

Il M5S non riesce invece a fermare l’emorragia di voti. I pentastellati, infatti, scendono sotto quota 15%. Tra confusione, liti, errori, contraddizioni (e soprattutto incapacità politica) devono accontentarsi del 14,9%, una cifra molto lontana da quella che li ha portati al governo.

Sondaggio Swg, al centrodestra il 46,5% dei voti

Cede qualcosa anche Forza Italia. Gli azzurri di Silvio Berlusconi passano dal 6,2% al 6% delle preferenze. Leggera flessione anche per Cambiamo di Giovanni Toti: 1,1 per cento dei voti. Un’eventuale coalizione del centrodestra  conquisterebbe il 46,5% dei voti. Quindi avrebbe un solido vantaggio.  Sfiora il 4% Sinistra Italiana-Articolo Uno, che guadagna lo 0,2% e arriva al 3,8%. Al 3,5% si posiziona Italia Viva di Matteo Renzi, che cresce di due decimi di punto nell’ultima settimana. Scende invece dello 0,1% Azione di Carlo Calenda: 3,1%.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

In evidenza

News dalla politica

Array ( [0] => ppm-bundle )
Array ( [0] => jquery [1] => paypal-ipnpublic-bn [2] => jquery-easy-ticker [3] => super-rss-reader [4] => wc-add-to-cart [5] => woocommerce [6] => wc-cart-fragments [7] => advanced-invisible-antispam [8] => bootstrap [9] => main [10] => wp-embed )