Scempio a Trapani, neonato trovato morto col cranio fracassato. Sotto torchio una 17enne

venerdì 6 Novembre 13:39 - di Lorenza Mariani
Trapani neonato trovato morto

Scempio a Trapani: neonato trovato morto con il cranio fracassato e con il cordone ombelicale ancora attaccato. L’abitante di un residence dà l’allarme alle forze dell’ordine che, intervenute, rinvengono il corpicino. Gli agenti, accorsi sul luogo, fanno la macabra scoperta. E trovano sulla piccolissima vittima segni di violenza.

Trapani, neonato trovato morto col cranio fracassato

Orrore alla periferia di Trapani: il terribile rinvenimento di un neonato morto ha fatto accorrere sul luogo del ritrovamento la Polizia Scientifica. Un abitante del residence in cui gli agenti hanno ritrovato il cadavere del neonato con il cranio fracassato, ha segnalato per primo la presenza del piccolo senza vita. Sulla vicenda l’Adnkronos riferisce che, in base a quanto le fonti investigative stanno ricostruendo, il responsabile dello scempio avrebbe gettato il bimbo dalla finestra subito dopo il parto. Con il cordone ombelicale ancora attaccato al feto.

La madre potrebbe essere una 17enne ascoltata dagli inquirenti

Non solo. Come apprende sempre l’Adnkronos, ci sarebbero già indizi sulla possibile maternità. A quanto apprende l’agenzia di stampa appena citata, infatti, sarebbe una ragazza di 17 anni la madre del neonato con il cranio fracassato rinvenuto in un cortile alla periferia di Trapani. La Polizia sta sentendo la ragazza. Secondo una prima ricostruzione, il bimbo sarebbe stato gettato dalla finestra dopo il parto. Sul terribile caso di infanticidio indaga la Procura dei minori di Trapani.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica