Ballando con le stelle, troppa politica. La battuta su Salvini e le rosicate di Selvaggia Lucarelli

domenica 22 Novembre 16:11 - di Riccardo Angelini
Ballando con le stelle

Ballando con le stelle, giuria poco imparziale e troppo offuscata dall’ideologia. Un dato che è saltato agli occhi anche nella finalissima dello show di Milly Carlucci. L’ultima puntata  è finita con Alessandra Mussolini al terzo posto. Un risultato che ha mandato su tutte le furie Selvaggia Lucarelli.

Ballando con le stelle, Selvaggia Lucarelli e il livore contro la Mussolini

La giurata (pagata profumatamente dalla Rai per emettere voti in base a non si sa quale competenza) non ha digerito il piazzamento della concorrente che lei ha attaccato fin dalla prima puntata dandole persino della “vaiassa”.  Al punto da prendersela con la giuria popolare che aveva assegnato un tesoretto di 10 punti alla coppia Mussolini-Peron (che ha sostituito Maykel Fonts positivo al Covid). Rossella Erra che ha deciso per questo tesoretto è stata duramente attaccata dalla Lucarelli, che non è riuscita a contenere la rabbia. “Dai i voti a cavolo“.

Rossella Erra: Mussolini è andata avanti perché brava

Rossella Erra si difende: “Io ho “osato” dare il tesoretto di dieci punti ad Alessandra Mussolini. Prima di farlo mi sono consultata con Gianni Ippoliti e Antonio Razzi e abbiamo costatato che nel giro di qualche ora è riuscita a montare due coreografie e a ballare anche bendata con un ballerino nuovo. Ha fatto delle prese perfette. Ma è stata data solo a me la colpa per l’uscita di Daniele Scardina. Alessandra se è andata avanti è perché brava, Carolyn Smith mi ha dato ragione. Ho interpretato la volontà del pubblico non solo social, ma anche quello di casa. Eravamo lì per vedere uno spettacolo e non per combattere Alessandra Mussolini”.

Ballando con le stelle, la battuta di Fabio Canino contro Salvini

Lucarelli non è stata la sola a rovinare la finalissima con il suo livore ideologico. Di pessimo gusto anche la battuta di Fabio Canino a Elisa Isoardi che ha ballato in coppia con Raimondo Todaro. Il giudice dopo la loro rumba ha esordito così: “Elisa, io ho grande stima di Todaro. Non posso dire altrettanto di tutti i tuoi fidanzati“.Un riferimento a Salvini che Canino si poteva risparmiare. Alla fine a Ballando l’arena politica ha prevalso sulla pista da ballo ed è immaginabile che i telespettatori non ne siano stati molto contenti. La Rai, pagata col canone di noi tutti, dovrebbe riflettere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica