Valanga di meme ironici sul Dpcm di Conte: “Allarme, in una casa cantano tanti auguri a te”…

mercoledì 14 Ottobre 20:08 - di Hoara Borselli
meme sul dpcm di Conte da Facebook

La politica ormai corre sui social attraverso slogan, vignette e meme. Ogni comunicazione, anche quella apparentemente più seria, diventa oggetto di satira.
Questo fenomeno si e implementato dal lockdown. Ogni qualvolta il Presidente Conte si presentava a reti unificate con i suoi infiniti e diabolici Dpcm, partivano un fiume inarrestabile di meme che diventavano virali, rimbalzando da un telefono all’altro. Chi non ha mai ricevuto durante la quarantena almeno il meme da un amico dove Conte non la facesse da padrone?

Il web si scatena coi meme ironici sul Dpcm di Conte

Questo virus non solo ha trasformato il nostro modo di vivere, ma ha cambiato anche la comunicazione politica. Ogni Dpcm ormai passa attraverso l’implacabile mondo dei cybernauti che, impietosi, non fanno sconti a nessuno. Oggi la popolarità di un personaggio politico si valuta anche e soprattutto in base al numero di meme e sfottò che la rete riserva loro. Più sei preso in giro e più sei popolare. Questo dice la rete. Giorgia Meloni, fin da subito ha visto questa forma di comunicazione come un punto di forza da girare a suo favore. Ogni meme su di lei lo riposta sulla sua pagina. Lo commenta e ci sorride. Questo è l’atteggiamento intelligente per affrontare questo tsunami virtuale. Questi giorni per i creativi della rete sono stati fonte di grande ispirazione, non possiamo negare che il governo gli abbia regalato molti spunti.

Il numero 6 al centro della scena satirica

Protagoniste indiscusse le nostre libertà private. E quel numero 6 che mai come oggi l’ha fatta da padrone. Sei persone al massimo dentro casa! È bastato un numero per far scatenare il web con migliaia di meme ironici che fotografano perfettamente la situazione IR-reale che stiamo vivendo. Dall’ultima cena di Leonardo con vigile annesso e fumetti in cui ci si chiede “ma sarà stato Giuda a segnalare?”, fino a cartelli iconografici con i sette nani. Cambieranno anche le favole, avremo Biancaneve e i 5 nani! Ci sono meme con case e polizia che sta per sopraggiungere con la scritta “stanno cantando tanti auguri a te… preparatevi!”.

La fantasia degli utenti dilaga

C’è chi ha rifatto una versione della schermata del televideo scrivendo “ultima ora”, con il nuovo dpcm… Mentre “un post su Facebook con più di sei commenti è considerato assembramento”. La fantasia degli utenti dilaga e arriva anche il cartello della nuova app: “Segnala anche tu le feste dei vicini, scaricando l’app Infami” E per segnalare come la storia torna sempre: addirittura gli utenti riportano ironicamente un giallo Mondadori vintage, ma che diceva già tutto. Il titolo? “Il settimo invitato”, di Armando Festa, con disegno mentre viene letteralmente lanciato fuori di casa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica