Papà di Totti, funerale blindato: il campione della Roma chiede ai giornalisti di allontanarsi (video)

mercoledì 14 Ottobre 17:20 - di Martino Della Costa
Funerale papà di Totti frame da video Youtube

Volto tirato e sguardo che prova a sfuggire all’occhio indiscreto di telecamere e flash: Francesco Totti lascia la chiesa dopo il funerale del papà Enzo, morto due giorni fa mentre era ricoverato allo Spallanzani per gravi patologie polmonari, e dove sarebbe anche risultato positivo al Covid. A 76 anni, compiuti il 3 maggio e celebrati dall’ex attaccante giallorosso con una foto su Instagram, Enzo Totti se ne va, lasciando i due figli, Riccardo e Francesco, appunto, e la moglie Fiorella, oltre agli adorati nipoti.

Papà di Totti, funerale privato: in chiesa solo parenti e amici di una vita

Un momento di dolore, quello del campione della Roma, che Totti prova a vivere in raccoglimento con la sua famiglia e con un funerale blindato. Appena una trentina di persone nella chiesa di Santa Maria del Carmelo, al Torrino. Tra loro gli amici di sempre come Bruno Conti e Vito Scala, insieme ai parenti più stretti. Proprio come dispone il dpcm del governo. E come ha voluto la famiglia Totti. Sul sagrato, invece, un centinaio, tra amici e tifosi, che hanno sfidato la pioggia pur di esserci. E ancora tanti, troppi giornalisti. Tanto che, quando all’uscita dalla funzione funebre, l’ex attaccante giallorosso vede la folla di reporter e fotografi, cede alla tentazione di andare loro incontro: ma solo per esortarli a rispettare questo momento, che la famiglia vuole vivere in intimità.

Totti al funerale del papà: chiede riservatezza e caccia i giornalisti

Romano e romanista, era malato da tempo e da tempo aveva rinunciato a seguire la sua scommessa vinta sui campi di calcio, perché fu proprio lui a regalare il primo pallone a un piccolo Francesco. Aveva due anni e da allora fu amore. Un padre esigente: «Papà non mi ha mai fatto i complimenti, anzi mi ha sempre bastonato. Quando facevo due gol, lui mi diceva che ne avrei dovuti segnare quattro», ricordava l’ex numero 10 della Roma in un’intervista. Ma presente. «Tutto quello che mi hai insegnato, lo sto trasmettendo ai miei figli, ai tuoi nipoti. Grazie per tutto papà mio, anzi sceriffo», scriveva sui social network Totti il giorno della festa del papà. Messaggio straordinario, ma ancora più toccante da leggere ora, che lo Sceriffo non c’è più.

Totti al funerale del papà: video da Youtube

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica