“Io condannerei sempre Salvini”: dove arriva l’odio della sinistra. Sabelli Fioretti fa il martire

sabato 3 Ottobre 14:52 - di Adriana De Conto
Salvini

“Io Matteo Salvini lo processerei e condannerei sempre. Qualunque cosa dica o faccia”. Bella figura…signori, ecco la giustizia secondo la sinistra. La giustizia sommaria, naturalmente,  senza processo addirittura, viene evocata da un Claudio Sabelli Fioretti fuori da ogni decenza. Ognuno stava esponendo la propria opinione sul processo al leader della Lega a Stasera Italia. Ognuno argomentando a favore o contro. C’erano Augusto Minzolini e Oscar Farinetti. Solo il noto giornalista di sinistra ha avuto la spavalderia di chi pensa di parlare dal chiuso delle mura domestiche a quattro sodali radical chic e non in diretta televisiva. La spocchia e la consapevolezza di essere l’incarnazione della verità fa brutti scherzi. “Toglietegli il vino”, si legge nei commenti all’intervento, francamente inaudito.

Inaudite parole contro Salvini del giornalista radical chic

Non ci stupiremo mai abbastanza della prosopopea che alligna nei commentatori della sinistra. Le sue parole hanno fatto indignare il centrodestra e tutti i suoi elettori con questa frase pronunciata durante la trasmissione condotta da Barbara Palombelli su Rete 4. Ma non solo gli elettori affini a Salvini, a quanto pare. La sicumera giustizialista del popolare giornalista non è affatto passato inosservata: “A che titolo uno così stava là libero di produrre veleno?”, si è chiesta Maria Giovanna Maglie dopo aver seguito la diretta. La nota opinionista è incredula come tanti altri che qualcuno abbia il coraggio di esprimere concetti simili sul segretario della Lega.

Sabelli Fioretti ora piagnucola

Ma in trasmissione è intervenuto anche un grandioso Maurizio Gasparri a chiudere la bocca garbatamente a Claudio Sabelli Fioretti. “Scusi – ha preso la parole il senatore azzurro, interrompendo il giornalista in collegamento- . Uno può a buon diritto non concordare con un avversario politico, logicamente. Ma processare le idee per principio di chi non la pensa in conformità col proprio pensiero, non mi pare un messaggio corretto. Allora processiamo tutti…”. Sabelli Fioretti si stizzisce e fa l’offeso. Inaudito. Poi si lamenta e piagnucola facendo il martire: “Ieri sera a Stasera Italia ho parlato male di Salvini. Su Twitter è stata una inondazione di insulti. L’altro ieri sera su Fb ho parlato male della neve artificiale. Sono stato travolto da una inondazione di insulti. Io so come farmi voler bene”. Si facesse una domanda e, marzullianamente, si desse una risposta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica