FdI al governo: “Respingere i clandestini? In soli 2 minuti vi spieghiamo come fare” (video)

venerdì 9 Ottobre 14:21 - di Redazione
fdi clandestini

Due minuti per spiegare come respingere i clandestini e, insieme, tutelare chi all’accoglienza ha davvero diritto. Tanto impiega il deputato di FdI Andrea Delmastro, in un video su Facebook, per illustrare la proposta del partito che consentirebbe di tenere insieme le esigenze di legalità e sicurezza con quelle umanitarie. “Respingimento in massa dei clandestini? Ecco come fare”, è il titolo del video che spiega la proposta di legge di FdI, avanzata proprio mentre “il governo delle due sinistre, Pd e M5Stelle, apre le porte alle Ong e alla immigrazione di massa, alimentando nuovamente – sottolinea Delmastro – il business dell’accoglienza“.

La proposta di legge di FdI

La proposta di legge presentata da Delmastro e firmata dal capogruppo alla Camera, Francesco Lollobrigida, dal collega Giovanni Donzelli e altri deputati FdI è semplice. “Chiediamo che le istanze su asilo e status di rifugiato – spiega ancora Delmastro – siano presentate presso ambasciate e consolati“. In questo modo, ”i pochi aventi diritto potranno ottenere rifugio e protezione, senza alcun rischio per la propria incolumità. E senza alimentare la filiera criminale degli scafisti”.

Una misura che “coniuga legalità e solidarietà”

La misura “coniuga legalità, rispetto dei confini, solidarietà verso i rifugiati e contrasto alla tratta di essere umani e all’immigrazione di massa”, aggiunge Delmastro. “Chi partirà sui barconi – sottolinea ancora – potrà essere respinto in massa secondo le sentenze della stessa Cedu che, sino ad oggi, ha ritenuto illegittimi i respingimenti di massa dell’Italia perché non offriva alternative ai rifugiati”.

FdI sfida il governo sui clandestini

Dunque, “nel giorno infausto della resa incondizionata del governo all’immigrazione clandestina gestita dai trafficanti di esseri umani”, FdI offre una soluzione concreta e sostenibile. “Sfidiamo il governo su questo campo, che concilia solidarietà e tutela del diritto alla protezione dei pochi aventi diritto con la difesa dei confini, la disarticolazione della filiera criminale della tratta di esseri umani e il contrasto durissimo all’immigrazione clandestina. Se la sfida non viene accettata – conclude Delmastro – non ci saranno dubbi. La sinistra al governo non vuole tutelare i rifugiati, ma è animata solo dalla ideologia dell’immigrazionismo di massa e dal business sottostante”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica