Selvaggia Lucarelli contro Giletti: non vengo mai più a “Non è l’Arena”, sembri la D’Urso

mercoledì 16 settembre 17:55 - di Prisca Righetti
Selvaggia Lucarelli contro Giletti foto Ansa

Selvaggia Lucarelli punta il dito peggio di Torquemada dei bei tempi. Dopo Briatore, Berlusconi, Zangrillo e tanti altri, oggi tocca a Giletti mandar giù l’amaro calice. E tra un insulto a destra, e una polemica a sinistra, la blogger inarrestabile riesce a colpire anche due diversi soggetti, con un’unica recriminazione al veleno. Come nell’ultimo caso, appena emerso dal web, che registra l’ennesima sentenza al vetriolo della giornalista e giurata tv, stavolta impegnata a sbeffeggiare e dire addio a Massimo Giletti. Come noto conduttore su La7 di Non è l’Arena, che l’ha spesso invitata, ospite nello studio del talk che conduce…

Selvaggia Lucarelli contro Giletti: «Non metterò più piede a Non è l’Arena»

Dunque, da quanto si legge nell’intervista rilasciata a Davide Maggio, l’ultimo nemico con cui polemizzare e da offendere sarebbe Massimo Giletti. Contro il giornalista la firma del Fatto Quotidiano ha in serbo una generosa dose di veleno. Anzi, a giudicare dalle sue pesantissime parole, ce n’è per il Cicerone di Non è l’Arena, quanto per Barbara D’Urso. Direbbe il buon Di Pietro: ma che c’azzeccano? È presto detto: nell’intervista citata sopra, Selvaggia Lucarelli tra una citazione e un insulto, sentenzia: «Se tu parli di Covid con Red Ronnie, Cecchi Paone, Nunzia De Girolamo e lo youtuber che ci racconta come in Giappone abbiano trovato il farmaco che qui i poteri forti nascondono, io credo che sia un dovere rimanere a casa». Poi aggiunge anche: «L’ho detto molto chiaramente a Giletti, sta morendo la gente. Non è tempo di ciarlatani e inadeguatezza. Io non vengo»…

Colpirne uno per insultarne due…

Basterebbe questo per ritenersi offesi nei panni di Giletti. Invece, non ancora paga, la Lucarelli ormai in aperto delirio contro il conduttore de La7 aggiunge a stretto giro: «Il modo in cui è stato trattato il padre dell’ex brigatista Federica Saraceni. Le interviste pettinate a Salvini. Giletti ama contrapporsi pubblicamente ad alcune scelte televisive dursiane e per un po’ gli ho creduto. Ma somiglia a Barbara D’Urso più di quanto voglia ammettere». E per rincarare la dose della polemica, la blogger aggiunge anche: «Non è che un suo Red Ronnie invitato a dire che il governo ha nascosto la pandemia sia tanto diverso da una D’Urso che invita Salvini a un confronto con Asia Argento e Iva Zanicchi»…

Più che un piede, Giletti si augurerà che la Lucarelli non metta più bocca sul suo programma

Ora, non che il paragone tra Barbara D’Urso e Massimo Giletti sia di per sé offensivo. Ma strutturato in un modo per cui, il termine di confronto è utilizzato da chi lo propone – come si lascia intendere – come paradigma di informazione trash e spettacolo casereccio, diventa caustico. Irrispettoso. Irriverente al quadrato… ce n’è abbastanza perché Selvaggia Lucarelli, dopo aver sbattuto la porta in faccia a Giletti, non vada ospite da lui. E infatti avvisa tutti che, a Non è l’Arena, lei non metterà più piede. Forse però, dopo tanto sproloquiare, quello che si augura il conduttore preso di mira è che la blogger sul suo programma non metta più bocca...

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica