Palombelli, siluro alla sinistra: «Sull’accoglienza sbagliate tutto da 30 anni. La gente non vi capisce»

martedì 1 Settembre 12:38 - di Gabriele Alberti
Palombelli

Barbara Palombelli sta per tornare alla guida di Forum e di Stasera Italia su Rete 4. E nel frattempo ha rilasciato un’intervista al Giornale in cui emergono il suo equilibrio e il suo spirito critico che l’hanno resa popolare tra i telespettatori in fuga dalla faziosità di altri programmi. “Non mi faccio condizionare dai pregiudizi ideologici”, premette nel corso del colloquio con il quotidiano diretto da Sallusti.  Barbara Palombelli si definisce un’anticonformista, tanto che su alcuni argomenti sensibili, come l’emergenza immigrazione, ribadisce posizioni vicine alla sensibilità del centrodestra. Libero che ha ripreso l’intervista non a caso titola, Palombelli “sovranista”.

Palombelli: “Cara sinistra, qui non si tratta di razzismo…”

Questo il passaggio chiave: “Io ho fatto dell’accoglienza una ragione di vita, adottando tre bambini, di cui uno, Francisco, di colore, nato in Ecuador . Ma domando a tutti come si risolve il problema dell’immigrazione. Si deve accogliere nella legalità perché altrimenti gli italiani che vivono in condizioni disagiate nelle periferie non capiscono. Non si tratta di razzismo, ci vogliono regole ferree: se chi nasce in Italia va a scuola per 13 anni, anche chi arriva dall’estero deve studiare. Ancora non comprendo perché si nasconda la questione sotto una nuvola di buonismo: sono 30 anni che aspettiamo risposte concrete dalla sinistra. E dunque è naturale che la gente si rivolga a chi solleva questi temi come Salvini, anche se poi lui li rigira pro domo sua”.

Nonostante gli scricchiolii della maggioranza Pd-M5S, la Palombelli non vede crisi all’orizzonte. “Non ce lo possiamo permettere”, dice con il realismo della giornalista politica navigata. “Giuseppe Conte – spiega- è stato ampiamente sottovalutato dagli alleati e dagli avversari e invece si è dimostrato un grande lavoratore. Ora non ci possiamo permettere una crisi politica. E, anche grazie all’arrivo dei fondi europei, credo che la maggioranza abbia buone probabilità di reggere”. La Palombelli è stata una delle prime giornaliste a combattere la crociata per l’uso della mascherina quando Zingaretti e soci lanciavano lo slogan dell’aperitivo a Milano. i fatti le hanno dato ragione.

“A Mediaset ho trovato più libertà che in altre aziende”

Elogia infine la caratura di Silvio Berlusconi e la libertà che le è stata data nella conduzione dei suoi programmi. : “A Mediaset ho trovato più libertà che in qualsiasi altra azienda in cui abbia lavorato. Quando stavo a Radio2 ho intervistato molte volte Silvio Berlusconi facendogli tutte le domande che andavano fatte e già in quel periodo collaboravo con Mediaset”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • MANLIO 36 2 Settembre 2020

    brava , come sempre

  • Mauro collavini 2 Settembre 2020

    Non è la gente che deve capire sono i governanti che devono fare quello che il popolo chiede. E la maggioranza in democrazia vince.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica