«In Italia ci vorrebbe Mussolini e la marcia su Roma»: la nonna di Fedez spiazza il nipote (video)

mercoledì 16 settembre 18:44 - di Bianca Conte
Su Mussolini la nonna di Fedez sconvolge il nipote video e foto dal Twitter di RadioSavana

«In Italia ci vorrebbe Mussolini e una marcia su Roma»: la nonna di Fedez sconvolge il nipote rivelandosi una mussoliniana convinta. Alla faccia del politcally correct alla Ferragnez. E così, dopo il botta e risposta Fedez/Giorgia Meloni, ecco la nonna di Fedez contro il nipote. Il motivo del contendere è il punto di vista sul fascismo. O meglio, riuscire a restituire a ideologia e termine che la esprime, il giusto valore, la sua legittima interpretazione. Specie in tempi come i nostri, intestati a declinazioni e attribuzioni improprie e strumentali. Così, proprio la campagna demagogica di Fedez e di sua moglie Chiara Ferragni contro il fascismo, che imperversa sul web, fa tornare virale sui social un video girato recentemente. Immagini e parole che hanno tenuto banco a lungo nei mesi scorsi. E che  anche oggi rischiano persino di far passare in secondo piano il clamore suscitato ad arte dalla Ferragni e dal marito.

«In Italia ci vorrebbe Mussolini»: l’arzilla nonna di Fedez sconvolge il nipote

Tutto si svolge nel giro di pochi istanti, durante la realizzazione di un podcast, «Muschio Selvaggio», a cui partecipano lo youtuber Luis Sal, il trapper Bello Figo e, per l’appunto Fedez e sua nonna: Luciana. La vivace signora, che nessuno ancora sospettava fosse una mussolininana convinta, è ospite del nipote. Nonostante i suoi 80 anni la donna sembra declinarsi bene alla situazione. Adeguarsi al dialogo giovanilistico. Divertirsi persino con quei giovani così diversi da lei e magari anche lontani dal suo modo di pensare e vedere le cose. E infatti, di lì a poco, succede il patatrac: l’arzilla nonna Luciana sconvolge il nipote Fedez e mette a tacere in un sol colpo rapper e trapper, amici e conviviali del nipote vip. Come? Semplicemente dichiarandosi a favore di Benito Mussolini.

«Avevo 6 anni quando ho preso un premio da Mussolini»

«Avevo 6 anni quando ho preso un premio da Mussolini –rivela –. Voi credete nel Mussolini che c’è stato dopo, ma all’inizio lui ha fatto la marcia su Roma. E adesso ci vorrebbe la marcia su Roma. Sì, ci sono ragazzi oggi che avrebbero bisogno di questo». In studio si scatena un putiferio che prosegue a lungo sul web. Fedez si mostra imbarazzato e incapace di contenere la straripante sincerità della nonna. Bello Figo non ha più parole per lo choc. Ma Luciana non fa un millimentro indietro. Neanche quando il nipote prova a dirle: «Nonna, non puoi dire una cosa del genere. Non sono d’accordo con te, ma ognuno dice quello che pensa».E Luciana lo ha fatto a chiare lettere. E con buona pace dei sostenitori dei salotti radical chic, e dei loro protagonisti vip...

Sotto il video postato su Twitter da RadioSavana della “rivelazione” della nonna di Fedez

 

La Nonna di Fedez: “In Italia ci vorrebbe Mussolini. Bisognerebbe marciare su Roma.” #RadioSavana pic.twitter.com/qy8VKxcGBi

— RadioSavana (@RadioSavana) September 15, 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica