Firenze, dipendenti a spasso e in palestra con l’auto aziendale. Scoppia lo scandalo (video)

venerdì 18 Settembre 8:06 - di
auto aziendale

Dopo lo “Scandalo Sas”, che ha visto la procura chiedere il processo per 49 tra amministratori, dirigenti e dipendenti statali, a Firenze la situazione non sembra migliorare. Alcuni dipendenti della Firenze Parcheggi, azienda pubblica partecipata dal comune di Firenze, hanno usato l’auto aziendale per andare a spasso ed in palestra. Violato il regolamento d’uso, per farsi i fatti propri a spese dei cittadini fiorentini. 

Auto aziendale, la denuncia di Torselli (Fdi)

Sono stati Francesco Torselli, candidato capolista di Fratelli d’Italia alle elezioni regionali in Toscana, e Alessandro Draghi, capogruppo di FdI in consiglio comunale a Firenze, a denunciare il fatto. Tramite un video postato sulle loro pagine Facebook, infatti, i due hanno simpaticamente smascherato i furbetti e tallonato l’auto aziendale.

Colti in flagrante

Seguendo l’auto di Firenze Parcheggi è stato poi chiaro ed evidente l’utilizzo che ne viene fatto. È infatti esplicito come il dipendente la usi per andare a fare compere, andare in palestra ed anche per tornare a casa fuori Firenze. Nessun uso privato è stato autorizzato. L’auto può essere utilizzata esclusivamente per andare dalla sede di Firenze Parcheggi ai vari parcheggi, per soli motivi lavorativi.

Questo è il modo in cui la sinistra gestisce il potere

 “Questa è la maniera in cui la sinistra gestisce il potere da più di cinquant’anni a Firenze ed in Toscana – afferma Francesco Torselli nel video. Pensano di essere i padroni del mondo e utilizzano ciò che è pubblico per i loro affari privati, impunitamente.”

Non ci va giù leggero neppure Alessandro Draghi. In conclusione al video, infatti, chiede spiegazioni al sindaco Nardella, reo di non riuscire a gestire situazioni come la precedente, oltre lo “Scandalo Sas”.

https://www.facebook.com/torsellifrancesco/videos/3491533154239520/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica