Emiliano vince e attacca renziani e grillini: “Temevo di perdere”. Fitto: “Ha pesato la paura del Covid”

lunedì 21 Settembre 23:28 - di Monica Pucci

Michele Emiliano, dopo aver incassato una vittoria che sembrava quasi impossibile fino a qualche giorno fa, come primo pensiero riserva una stoccata ai grillini, e ai renziani, che non lo avevano sostenuto e che hanno convinto gli elettori di sinistra a un voto disgiunto. Un voto “utile” a battere la destra, quello della Puglia: ecco il segreto alla base del successo del governatore uscente, che supera il 46% contro il 39 del suo avversario di centrodestra Raffaele Fitto.

Gli attacchi al M5S e a Italia Viva in Puglia

“Temo che si sia un po’ esagerato da parte di qualcuno nel dare giudizi personali, morali, etici nei confronti di una persona che ha servito il suo Paese, nelle varie funzioni, sempre con onore”. Il riconfermato presidente della Regione Puglia, rispondendo alla domanda di un giornalista che gli chiedeva se si aspettava una telefonata di congratulazioni oltre a quella di Raffaele Fitto, anche dagli altri avversari, compresi i Cinque Stelle, non la manda a dire a renziani e grillini, che gli hanno opposto il “fuoco amico” rispetto alla coalizione di centrosinistra. Del suo avversario di centrodestra, invece, Emiliano parla bene. “Sono certo che Raffaele mi telefonerà appena potrà – ha aggiunto – anche perché ci siamo fatti gli auguri di compleanno durante la campagna elettorale e usiamo sempre grande cortesia reciproca. Spero che anche altri lo faranno”.

Fitto non replica a Salvini: “Il centrodestra rifletta”

“Noi dobbiamo riflettere sui nostri errori, il centrodestra ha perso le elezioni. Io ho fatto una campagna elettorale molto forte dal punto di vista dei contenuti. Il centrodestra ora dovrà ragionare su cosa è successo”. Sconfitto, ma con un buon risultato (come Fratelli d’Italia in tutto il Paese), Raffaele Fitto non replica a Salvini, che aveva parlato di necessità di rinnovare il parco candidature, nel senso del rinnovamento. “Io candidato giusto? Si è discusso di questo e tutti alla fine hanno convenuto su questa soluzione e anche alla luce di dati oggettivi. Non passavo di là per caso, l’anno scorso alle Europee sono stato il più votato nella mia regione. Non è andata bene e ne dobbiamo prendere atto”, spiega. “Io ringrazio Salvini per il supporto che ha dato, non faccio polemiche di nessun genere. Penso che sarà importante leggere i risultati di tutti i partiti e capire dove si è sbagliato”, ha concluso.I

Il Covid che ha favorito la conservazione

“Ci sono stati sicuramente degli errori, da una parte, dall’altra, fino all’ultimo la partita era aperta. Mi fa riflettere – aggiunge Fitto – l’elemento covid che ha un po’ messo da parte i temi veri di questa Regione. Non ho da recriminare nulla nei confronti dei leader del centrodestra. Io ho visto la loro presenza e vicinanza nella campagna elettorale. Mesi fa c’erano numeri diversi, 5/6 mesi fa eravamo avanti. C’è stato anche un elettorato che si è mosso in modo silenzioso e diverso da come aveva dichiarato”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica