Meloni festeggia il trionfo nelle Marche e chiede le urne: “FdI cresce ovunque, determinanti sul referendum”

lunedì 21 Settembre 23:50 - di Lucio Meo

Coerenza prima, soddisfazione poi. Fratelli d’Italia festeggia il “sì” al taglio dei parlamentari, sostenuto fin dall’inizio della campagna elettorale, e in attesa dell’esito del testa a testa in Puglia, festeggia la vittoria del suo candidato nelle Marche. Ma anche la vittoria nel referendum, su cui la Meloni era stata chiara nei giorni scorsi: si vota sì, il taglio dei parlamentari è una nostra posizione da sempre.

Il trionfo di Acquaroli nelle Marche

“Trionfo Marche! Grazie a Francesco Acquaroli e a Fratelli d’Italia un’altra roccaforte della sinistra sarà amministrata dal centrodestra”, scrive su Fb la Meloni. “Da nord a sud Fratelli d’Italia è l’unico partito che cresce in tutte le regioni al voto”, scrive su facebook
la leader di Fdi, Giorgia Meloni.

Meloni e la vittoria sul referendum

Giorgia Meloni vede all’orizzonte le urne, o quantomeno le auspica.
“Con il Referendum gli italiani confermano la decisione presa dal Parlamento, con il contributo determinante di Fratelli d’Italia, di ridurre il numero dei parlamentari. Una riforma attesa da tempo e che il centrodestra aveva già tentato di realizzare molti anni addietro. Ora è necessario dare all’Italia le ulteriori coraggiose riforme costituzionali di cui ha bisogno, e solo un parlamento pienamente legittimato dal voto popolare può farlo”.

Al voto con un Parlamento non delegittimato

La leader di Fratelli d’Italia ritiene da archiviare al più presto questo Parlamento “delegittimato dagli italiani nella sua composizione e anche nella sua numerosità”. Per questo diventa necessario ridare al più presto la voce agli italiani affinché ogni forza politica possa presentare le proprie proposte di riforma. Fratelli d’Italia, ovviamente, porrà come prioritario il passaggio a una Repubblica Presidenziale e a un sistema che garantisca la stabilità di governo”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica