Coronavirus, nulla di buono, aumentano i morti e i ricoveri. L’Oms: sarà un autunno duro

lunedì 14 settembre 18:36 - di Redazione
Coronavirus

Il nuovo bollettino sull’epidemia da Coronavirus in Italia, dopo la lieve frenata dei contagi di ieri, anche oggi registra un calo dei nuovi positivi ma non va sottovalutato il fatto che la domenica vengono processati molti meno tamponi. Aumentano però i morti. Secondo gli aggiornamenti del ministero dalla Salute oggi 14 settembre si registrano 1.008 casi 14 decessi. Rispetto al giorno precedente sono stati effettuati 26mila tamponi in meno (45.309 nelle 24 ore in esame). Il numero dei casi totali sale così a 288.761, mentre i decessi a 35.624. Continua a crescere in maniera costante il numero degli attualmente positivi: ad agosto erano circa 15mila, oggi sono 39.18.

Nel mondo sono 307.930 i contagi registrati nelle ultime 24 ore: a darne notizia è l’Oms, secondo cui in autunno vivremo un altro momento di difficoltà.

Nuovo balzo del Lazio

Tra le Regioni la Basilicata è l’unica a non far segnare nuovi casi, mentre la regione con più casi oggi è il Lazio, che registra 181 nuovi contagi. Seguono l’ Emilia Romagna (127) e Lombardia (125). Tutte le altre regioni registrano contagiati al di sotto dei 100 nuovi casi. Le persone attualmente positive sono pertanto 39.187, con un aumento di 678 in un giorno (ieri +1.006). Mentre salgono ancora i ricoveri: quelli in regime ordinario sono 80 in più, 2.122 in tutto; e le terapie intensive salgono di altre 10 unitaà e sfiorano le 200 (per l’esattezza sono 197). I pazienti in isolamento domiciliare sono 36.868, 588 in più di ieri. Infine, l’indice dei positivi sui tamponi effettuati, che sale al 2,22% (ieri 2,02%).

In Lombardia oggi si sono registrati 125 casi, di cui 12 ‘debolmente positivi’ e 4 a seguito di test sierologico. Due i decessi . In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi salgono a 16.901. I tamponi effettuati sono stati 7.931 (totale complessivo: 1.830.924), con un rapporto rispetto ai contagi dell’1,57%. I guariti/dimessi sono 64 (totale 77.715, di cui 1.388 dimessi e 76.327 guariti), i pazienti in terapia intensiva restano 28, mentre i ricoverati salgono di 10 unita’ a 262. Aumenta il numero di nuovi positivi nel Lazio. “Su 9mila tamponi oggi si registrano 181 casi“, rende noto l’assessore alla Sanità regionale, Alessio D’Amato. Ieri i nuovi casi erano stati 143 su quasi 10mila tamponi. Dei 181 casi di oggi, precisa D’Amato, 95 sono a Roma. Non si è registrato alcun decesso nella regione.

Toscana: 59 contagi e un decesso

Anche la Toscana fa registrare un aumento dei casi: sono 13.173 i casi di positività al Coronavirus, 59 in più rispetto a ieri. L’età media dei casi odierni è di 43 anni circa e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 70% è risultato asintomatico;  il 18% pauci-sintomatico. Delle 59 positività odierne, 1 caso è ricollegabile a rientri dall’estero, 2 casi a cittadini residenti fuori regione. Il 49% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. Oggi si registra anche un nuovo decesso, a Prato: si tratta di un uomo di 51 anni. )0 nuovi casi registrani in Campania.  Nelle Marche oggi 11 nuovi positivi al Covid, ma un terzo dei tamponi in meno. Tre casi anche in Basilicata, mentre sono 61 in Puglia e due decessi. In Sardegna, invece, 54 nuovi contagi. Un solo caso in Abruzzo e 6 in Valle d’Aosta.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica