Torino, immigrato marocchino aggredisce un uomo su una panchina e gli sferra coltellate al viso

lunedì 24 agosto 8:38 - di Edoardo Valci
Torino

Ancora sangue a Torino. Prima una lite, poi l’accanimento e la violenza cieca. Protagonista un immigrato marocchino. Ha improvvisamente aggredito un uomo che stava dormendo su una panchina in piazza Bottesini. Poi lo ha colpito come una furia, sferrandogli una serie di coltellate al viso, a una spalla e al ginocchio. La vittima è un suo connazionale.

La fuga dell’aggressore per le strade di Torino

I sanitari del 118 hanno soccorso il ferito, trasportandolo con l’ambulanza all’ospedale Giovanni Bosco in condizioni serie. Per fortuna non in pericolo di vita. L’aggressore è scappato per le strade di Torino e ha raggiunto il mercato di piazza Foroni. Proprio lì una pattuglia delle volanti della polizia l’ha rintracciato.Ma non è finita qui.

La colluttazione con gli agenti

Lui non ha voluto arrendersi ed ha continuato ad agire con violenza. L’immigrato marocchino ha infatti innescato una colluttazione con gli agenti. Ha addirittura cercato di colpirli con il coltello. Ma alla fine i poliziotti sono riusciti ad immobilizzarlo.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica