Povia, attacco frontale al governo e ai buonisti: «Siamo gestiti da dementi e fanno solo cazz***»

martedì 4 agosto 8:59 - di Liliana Giobbi
Povia

Non le manda a dire, Giuseppe Povia. Continua a “sparare” bordate contro il governo giallorosso e l’ipocrisia buonista e di sinistra che si allarga a macchia d’olio. Snocciola, una dopo l’altra, le ridicole prese di posizione dei politicamente corretti. O meglio, di coloro che vivono di contraddizioni e interventi che vanno ben al di là del ridicolo.

Povia: «Metteranno fuori legge il colore nero?»

Parte dal processo a Salvini, Poi elenca le follie. «In Usa censurano Via col vento, un film bellissimo, i 4 mori levano le catene al simbolo e chissà… Magari, dopo aver messo fuori legge il drink Negroni, metteranno fuori legge il colore nero? Con tutto il dramma dell’economia a picco e milioni di italiani in crisi vera, questi perdono tempo con le cazzate».

«Migliaia di immigrati spacciano e nessuno parla»

Poi Povia si sofferma sull’immigrazione: «Che sia un business è un dato di fatto e che ci siano migliaia di immigrati che spacciano a piede libero e nessuno dice nulla, anche. Vedi centro di Firenze, Bronx, ultima notizia. Vedere le mie figlie crescere in un paese di dementi mi fa pensare seriamente di scappare, ma dove? Consigli? Nel disco Imperfetto ci sarà il brano Dito medio. Glielo dedico con tutto il cuore».

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica