La Roma a Dan Friedkin per 600 milioni. Pallotta conferma: “Affare fatto”

giovedì 6 agosto 10:46 - di Carlo Marini

I tifosi della Roma possono brindare all’agognato passaggio di consegne. Ora è ufficiale. Il texano Dan Friedkin è il nuovo proprietario della Roma. Finisce l’era di James Pallotta dopo quasi 10 anni. «Sono lieto di confermare che abbiamo raggiunto un accordo con il Friedkin Group per la vendita dell’AS Roma». Queste le parole del presidente uscente della Roma, dopo l’annuncio alla Consob della firma dell’accordo vincolante di acquisto di azioni con The Friedkin Group.

Il passaggio di consegne nella notte

«Questa notte – prosegue il proprietario uscente – abbiamo firmato i documenti e nei prossimi giorni lavoreremo assieme per completare il percorso formale e legale che porterà al passaggio di mano del Club. Negli ultimi mesi, Dan e Ryan Friedkin hanno dimostrato totale dedizione nel voler finalizzare questo accordo e nel guidare il Club positivamente. Sono certo che saranno dei grandi futuri proprietari per l’AS Roma».

Dan Friedkin: “Non vedo l’ora di venire a Roma”

Friedkin era già stato nei mesi scorsi vicino all’acquisto del club ma lo scoppio della pandemia aveva frenato l’operazione. Nella notte invece è arrivata la firma sul preliminare che annuncia il passaggio di mano entro il 31 agosto per circa 591 milioni di dollari. Nella sua nuova avventura in giallorosso sarà accompagnato dal figlio Ryan.

“Noi tutti al Friedkin Group siamo felici di aver fatto i passi necessari a diventare parte di questa città e club iconici. Non vediamo l’ora di chiudere l’acquisto il prima possibile e di immergerci nella famiglia della Roma”. Così Dan Friedkin, Chairman e CEO del The Friedkin Group, dopo l’annuncio dell’accordo per la cessione della proprietà.

Sarà il terzo presidente americano nella storia della As Roma

Il miliardario texano porta a tre il numero di proprietari stranieri del club. Per la precisione statunitensi. Thomas Di Benedetto (2011-2012), James Pallotta ed ora Friedkin, dalla fondazione del club che risale al 1927. Il futuro presidente cercherà di fare meglio del suo predecessore e portare la Roma ancora più in alto ripercorrendo la storia di presidenti vincenti come Franco Sensi e Dino Viola.

Chi è Dan Friedkin

Friedkin, indicato dalla rivista Forbes come 504° uomo più ricco al mondo (patrimonio personale stimato in 4,2 miliardi di dollari). ) È a capo del consorzio privato di imprese e investimenti ‘The Friedkin Group’, nato nel 1969 da un’idea di Thomas, padre del sopracitato Dan. Dopo la morte del padre Thomas, Dan è a capo della holding di famiglia che gestisce 12 società, a partire dalla partnership con la Toyota per vendere negli Stati Uniti i propri prodotti: esclusiva in 5 stati con ben 154 rivenditori.

“Mister Toyota”, produttore e aviatore

Negli ultimi anni l’impresa è cresciuta in modo costante, allargando i propri investimenti a resort di lusso, intrattenimento, eventi di golf e safari in Africa. Sposato e padre di quattro figli, ha una licenza di pilota d’aereo che gli ha assegnato il raro privilegio, comune solo ad altri nove piloti civili, di prendere parte alla formazione dei voli acrobatici dell’Air Force. Il magnate americano è proprietario di tanti resort di lusso e organizza eventi di golf e safari. Si è laureato alla prestigiosa Georgetown University di Washington, e ha conseguito un master presso la Rice University. Si è occupato anche di cinema come produttore esecutivo di ‘The Square’, vincitore della Palma d’Oro a Cannes nel 2017, il film su Paul Getty e ‘The Mule’ di Clint Eastwood. Anche le ambizioni di manager di una squadra sportiva non sono inedite per Friedkin, visto che due anni fa ha tentato l’acquisto della squadra di basket Nba degli Houston Rockets.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica