Inchiesta sugli ospedali Covid campani. Tremano i fedelissimi di De Luca

martedì 4 agosto 13:37 - di Davide Ventola
De Luca

Diversi nomi eccellenti della Regione Campania sono al centro di un’inchiesta della procura di Napoli sulla realizzazione degli ospedali Covid. In special modo, le perquisizioni hanno riguardato il manager dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva, il consigliere regionale Luca Cascone e l’ing. Roberta Santaniello, componente dell’Unità di crisi regionale e del gabinetto della giunta per la Protezione Civile

Ospedali campani, l’indagine

Conducono le indagini i pm Mariella Di Mauro e Simone De Roxas, che con il procuratore aggiunto Giuseppe Lucantonio coordina le indagini dei carabinieri del Reparto operativo. I magistrati ipotizzano i reati di concorso in turbativa d’asta e frode in pubbliche forniture in relazione a presunte “criticità” ipotizzate “in relazione alle procedure di aggiudicazione e di esecuzione” dei lavori per la realizzazione dell’ospedale modulare di Ponticelli. Inoltre, si indaga, anche con riferimento “alle altre gare indette nel periodo dell’emergenza”.

Chi sono i fedelissimi di De Luca coinvolti

Secondo Repubblica, con tre giorni di attività investigativa praticamente ininterrotta scattata nel fine settimana, la Procura di Napoli ha disposto perquisizioni e sequestri di computer, tablet e cellulari.
Nel mirino degli inquirenti, il manager dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva, il consigliere regionale Luca Cascone, molto vicino a De Luca. (Nella foto Facebook con il governatore campano). E Roberta Santaniello, componente dell’Unità di crisi regionale e del gabinetto della giunta per la Protezione Civile.

Il legale di Santaniello: “Non è la regista dell’appalto”

”La mia assistita non è la regista della gara d’appalto. In questo momento è serena e tranquilla ma ovviamente amareggiata. Non ha concorso in alcuna decisione amministrativa perché faceva parte dell’Unità di crisi regionale, composta da molte persone”. C0sì l’avvocato Raffaele Bizzarro, legale di Roberta Santaniello, dirigente dell’ufficio gabinetto della Giunta regionale della Campania. Indagata per concorso in turbativa d’asta nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Napoli sulla gara per la realizzazione degli ospedali Covid in Campania.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica