I “pacifisti” del Black Lives Matter aggrediscono una donna: non aveva alzato il pugno chiuso

venerdì 28 agosto 8:46 - di Paolo Sturaro
black lives matter

L’hanno aggredita perché non ha voluto alzare il pugno, gesto simbolo del movimento Black Lives Matter. Brutti momenti per una donna di 49 anni, Lauren B. Victor, a Washington Dc. Non è la prima volta che accade. Le immagini del video sono virali sul web e stanno scatenando polemiche e divisioni tra i sostenitori del movimento su Twitter.

Donna accerchiata dai Black Lives Matter

I manifestanti del Black Lives Matter hanno accerchiato la donna con atteggiamento minaccioso mentre cenava con un amico nel distretto di Adams Morgan. Victor, master alla Columbia Business School, ha raccontato al Washington Post di essersi sentita «sotto attacco». Ha anche precisato di essere una sostenitrice del movimento e di aver partecipato a «molte marce». Ma non ha voluto essere «costretta» a mostrare il suo supporto.

«Mi sono sentita travolta»

«In realtà non ero spaventata. Ero convinta che non mi avrebbero fatto niente. Sto con loro. Ho marciato per settimane e settimane – ha aggiunto nell’intervista – Mi sono sentita travolta con tutta quella gente attorno. Avere una folla – con tutta quell’energia – che chiede che tu faccia questa cosa. Al momento non mi sembrava giusto».

Le accuse ai clienti dei ristoranti

L’episodio è accaduto durante una protesta per la sparatoria in cui è rimasto gravemente ferito Jacob Blake in Wisconsin. I dimostranti si erano riuniti davanti ai ristoranti del distretto di Washington. Hanno accusato i clienti di godere del «privilegio bianco» esortandoli a mostrare sostegno alla loro protesta. Victor stava cenando in un tavolo all’aperto di un ristorante messicano quando è stata accerchiata.

I manifestanti di Black Lives Matter e la violenza

«Il silenzio bianco è violenza! Niente giustizia, niente pace!», le hanno urlato i manifestanti, molti di loro alzando il pugno. «Sei cristiana?», le chiede perfino un dimostrante. Molti utenti su Twitter hanno contestato i manifestanti di Black Lives Matter che si sono avvicinati con violenza a Victor. Altri hanno sostenuto che episodi del genere allontanano il consenso attorno al movimento e non favoriscono le adesioni.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica