Bonaccini contro De Luca: «Chi parla il giorno dopo mi fa pena, no al blocco tra le regioni»

sabato 22 agosto 14:48 - di Davide Ventola

La proposta di Vincenzo De Luca di vietare lo spostamento tra Regioni per scongiurare una nuova ondata di Covid? “Non se ne parla, in questo momento”. Stefano Bonaccini, governatore dell’Emilia Romagna, nonché compagno di partito del governatore campano, rispedisce al mittente l’idea.

Bonaccini dal Meeting di Rimini

«Mi pare di no, non in questo momento. Dopo di che si segue sempre l’evoluzione del virus e poi si discute tra Regioni e Governo. Bisogna sempre tenere monitorata la situazione perché quelli che parlano il giorno dopo mi hanno sempre fatto abbastanza pena». Così, il presidente dell’Emilia-Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, a margine del Meeting di Rimini, ha risposto a una domanda sul possibile rischio di uno stop agli spostamenti tra le Regioni.

Il post di De Luca: “Chiudiamo le Regioni di nuovo”

Nelle scorse ore De Luca ha annunciato che tra due settimane deciderà se chiedere di limitare la mobilità tra Regioni. Ingressi solo in caso di salute o lavorativi. La richiesta dipenderà anche dalla situazione registrata nelle altre regioni italiane. “Spostamenti tra le regioni, a fine agosto la verifica: se i contagi aumenteranno, chiederemo limitazioni al Governo”. Con un post su Facebook il presidente della Regione Campania ha ribadito il concetto espresso ieri nel corso della sua consueta diretta del venerdì con la quale fa il punto sulla situazione coronavirus.

De Luca vuole isolare la Campania

“L’operazione di controllo e di filtro per i rientri dall’estero – si legge nel post – sta procedendo bene. Sono iniziati i controlli anche a Capodichino. Questo lavoro continuerà in maniera intensa per tutto il mese di agosto. Nelle regioni del Nord il numero maggiore dei rientri si avrà proprio entro fine mese: numeri di contagi alla mano, se avremo dati preoccupanti, chiederemo al governo di ripristinare la limitazione della mobilità interregionale. E lo faremo con grande determinazione”, aveva concluso nel post.

Toti d’accordo con Bonaccini

Tuttavia, anche il governo, attraverso il ministro della Salute Roberto Speranza ha bocciato il lodo De Luca. E con Bonaccini si è schierato anche il governatore della Liguria, Giovanni Toti. Stavolta il presidente campano è sempre più isolato.

 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica