Bisceglie, sedicenne pestato a sangue dal branco. Arrestati e collocati in comunità sei minorenni

mercoledì 5 agosto 14:48 - di Redazione

Sei giovanissimi di Bisceglie, in provincia di Barletta-Andria-Trani, sono stati arrestati per il brutale pestaggio di un sedicenne Trani. Avvenuto la sera del 2 giugno scorso nella centralissima piazza Vittorio Emanuele. Oltre ai sei minori altri sette maggiorenni erano finiti in manette il 29 giugno.

Pestaggio di un 16enne a Bisceglie, 6 arresti

I sei giovani sono stati collocati in una comunità per minori. Anche questi ultimi, come i complici più grandi, sono accusati di concorso in minacce gravi. Lesioni gravi pluriaggravate. Porto ed utilizzo di armi ed oggetti di offesa. L’aggressione, feroce ed immotivata, avvenne per motivi banali alle 22 del 2 giugno. Ben quattordici giovani picchiarono il sedicenne tranese, colpendolo pericolosamente anche in zone vitali. Il pestaggio del branco terminò solo nel momento in cui il ragazzo era oramai esanime.

La violenza del branco: in 14 contro uno

Il tutto alla presenza di tre amici minorenni della vittima. Che non  riuscirono a fare nulla per difenderlo dalla violenza del branco. Gli aggressori fuggirono disperdendosi per le vie del centro, non appena sentito il  suono delle sirene dei carabinieri.  Il sedicenne tranese venne subito soccorso sia dai militari dell’Arma. E trasportato prima all’ospedale di Bisceglie e poi a quello di Andria. In codice rosso. Grazie alle immagini degli impianti di videosorveglianza,  alle dichiarazioni dei testimoni e della stessa vittima, è stato possibile individuare tutto il gruppo degli indagati. Il provvedimento di arresto e collocamento in comunità è stato eseguito nei giorni scorsi. Ieri, il tribunale per i minorenni di Bari ha rigettato l’istanza di revoca della misura presentata dalle difese. E confermato per tutti e sei il collocamento in comunità.  I maggiorenni si trovano attualmente tutti agli arresti domiciliari.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica