Berlusconi ai suoi: “Non credete ai giornali. Nessun giochetto con il governo. Forza Italia non si liquida”

mercoledì 5 agosto 16:01 - di Eugenio Battisti

Torna in campo, sferza i suoi tentati dalla fuga. E avverte Conte: da Forza Italia nessun salvataggio. Silvio Berlusconi in video conferenza con i vertici azzurri è molto chiaro. “Il centrodestra in Italia esiste perché lo abbiamo fondato noi. Vi prego di non credere al Berlusconi concavo e convesso. Di non dare retta ai pettegolezzi dei giornali. Noi – scandisce il Cavaliere –  non abbiamo nessuna idea di coalizioni diverse. Nessun gioco di sponda con la maggioranza. Nessuna possibilità e nessuna volontà di entrare in questo governo”. E ancora: “Per noi governare con le sinistre e con i Cinquestelle è semplicemente impossibile.

Berlusconi: nessun gioco di sponda con il governo

In vista delle prossime regionali Berlusconi lancia un appello forte alla base. Centrodestra compatto ma composito. Guai a confondere. “Noi siamo ben distinti dai nostri alleati. Forza Italia è qualcosa di unico nella politica italiana. Siamo l’unica espressione significativa in Italia del Partito Popolare”. Forza Italia è indispensabile agli alleati. “Probabilmente a livello nazionale non sarà possibile, senza di noi, alcun governo. Salvo ibridi già falliti come la formula giallo-verde del primo governo Conte”. Ai coordinatori regionali chiede uno sforzo per spiegare a militanti e attivisti che “non esiste un futuro senza di noi”.

“Chiamo a raccolta solo chi ci crede”

Berlusconi chiama a raccolta le persone serie. E punta l’indice contro chi è con le valigie in mano. “Puntiamo su chi ci crede davvero – dice –  senza curarci di chi ci ha abbandonato per ragioni contingenti. Perché non è stata soddisfatta un’aspirazione personale. Perché credono di capire da che parte tira il vento. E di garantirsi un futuro. Non sono molti, non fatevi impressionare dagli articoli di giornale”.  Poi avverte: “Quei pochi che se ne vogliono andare è bene che lo facciano. Liberano spazio per chi ci crede davvero. Su loro, su chi è con noi dal ’94 e sui giovani capaci che si sono avvicinati man mano, dobbiamo puntare per ricostruire”.

Il Cavaliere: “Anche io sarà in campo”

Le prossime scadenza sono impegnative e determinanti. “Queste elezioni regionali e comunali non sono per nulla facili”,   dice l’ex premier perché l’allarme covid ha finito per rafforzare i governatori uscenti. “Voglio vedere tutti in campo davvero intorno alla nostra bandiera. Chi non lo facesse questa volta si porrebbe fuori dal futuro di Forza Italia. Anche io sarò in campo: farò interventi anche sul territorio in tutte le Regioni al voto”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica