Ancona, tromba d’aria e chicchi di grandine grandi come noci: decine di feriti (video)

lunedì 31 agosto 10:54 - di Carlo Marini
Ancona

Chicchi di grano grossi come noci e devstanti come proiettili. La scena descritta dagli abitanti di Ancona assomiglia a un film apocalittico. Un film horror iniziato ieri pomeriggio con una devastante tromba d’aria. Seguito appunto dalla grandinata senza precedenti.

Danni ingenti alla Questura di Ancona

Al momento vengono segnalati almeno venti feriti e danni a centinaia di edifici e autovetture. Per avere un’idea, basta ascoltare quanto dichiarato a caldo dal capo della Polizia, durante una cerimonia a Viareggio.  «Ho chiamato il Questore di Ancona perché la nostra Questura è stata interessata da una tromba d’aria che ha rotto 30 finestre e danneggiato 50 auto di servizio». Lo ha detto il prefetto Franco Gabrielli, ieri sera alla 91esima edizione del premio letterario Viareggio Rèpaci per ricevere un premio speciale, parlando dei danni del maltempo.

Sono numerose le immagini condivise sui social network dai cittadini di Ancona dei chicchi grandi come un pugno. Una grandinata che per dieci minuti ha colpito molti palazzi del centro e della provincia. Il maltempo ha provocato una serie di danni alla carrozzeria delle auto in sosta, ma anche alle finestre e alle tapparelle che sono state danneggiate e bucate. Attorno alle ore 15.30 di ieri domenica 30 agosto provocando danni consistenti a vetture, tetti e piante e seminando panico tra gli abitanti. Contemporaneamente nella stessa zona è caduta una devastante grandinata. Una ventina di persone sono state medicate al pronto soccorso.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica