Trieste, immigrato nudo fa atti osceni davanti ai bagnanti e ai bambini sulla spiaggia di Barcola

venerdì 24 luglio 11:49 - di Redazione
atti osceni

È stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico e resistenza a pubblico ufficiale l’ucraino di 32 anni che ieri, completamente nudo, ha iniziato a toccarsi le parti intime davanti ai bagnanti di Barcola, a Trieste, fra i quali tanti minori e bambini.

Atti osceni e ubriachezza molesta: denunciato ucraino

L’uomo era completamente ubriaco e la polizia, allertata dalle chiamate degli stessi bagnanti, ha faticato non poco a contenerlo. L’ucraino è stato anche sanzionato per ubriachezza. L’episodio di ieri non è, per altro, isolato. Mercoledì, sempre nella zona di Barcola, se ne era registrato uno simile, e forse perfino più sconcertante.

Doccia con depilazione delle parti intimi “en plein air”

Un uomo di 37 anni è stato denunciato a sua volta per lo stesso reato, perché intento a depilarsi le parti intime mentre faceva la doccia a una fontanella. L’uomo, oltre che per atti osceni, si è guadagnato anche una denuncia per violazione del regolamento di polizia urbana, che vieta un “uso improprio” delle fontanelle e che per questo tipo di infrazioni prevede anche il daspo.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica