Sondaggi, centrosinistra nei guai (42,2), il centrodestra sfiora il 47. FdI tallona i 5Stelle

venerdì 10 Luglio 12:05 - di Redazione
sondaggi

Brutte notizie per il centrosinistra di governo. Le liti continue che spaccano la maggioranza giallorossa hanno stufato gli italiani. Se si votasse oggi il centrodestra registrerebbe una vittoria schiacciante con Fratelli d’Italia sopra l’asticella del 14 per cento.

Sondaggio, centrosinistra fermo al 42,2 per cento

L’ultimo sondaggio Supermedia di Agi YouTrend, fotografa il cattivo stato di salute dell’esecutivo. Al momento la coalizione di centrosinistra ( M5s-Pd-Iv-Leu) è ferma al 42,2%. L’attuale opposizione Lega-Fratelli d’Italia-Forza Italia, invece, può contare sul 46,9% delle indicazioni di voto.

Passando ai singoli partiti, La Lega di Matteo Salvini si conferma saldamente in pole position ben distante dal partito di Zingaretti. Il Carroccio resta la formazione più gradita dagli italiani con il 25,5%. Cinque punti sotto il Partito Democratico, che negli ultime due settimane non ha registrato variazioni.  Alle spalle del Pd il Movimento 5 Stelle, stabile al 16%, tallonato dal partito di Giorgia Meloni. Un tonfo se si guarda alle politiche del 2018 quando il movimento di Grillo conquistò il 33 per cento.

Fratelli d’Italia tallona i 5Stelle

Il sondaggio – che ha messo insieme i dati raccolti negli ultimi giorni da Demopolis, Euromedia Research, Ixè, Swg e Tecnè – conferma il successo di Fratelli d’Italia. La realtà di Giorgia Meloni si attesta al 14,5%, mantenendosi così a stretto contatto con i grillini.

In crescita Forza Italia che sfiora il 7 per cento. Male Italia Viva di Matteo Renzi sotto la soglia del 3 per cento. La formazione dell’ex premier è il partito che fa registrare la performance peggiore nelle ultime due settimane. Rispetto a quindici giorni fa Iv perde tre decimi di punto, passando dal 3,2% al 2,9%.  Stabile al 2,7% La Sinistra  mentre cresce dello 0,3% Azione di Carlo Calenda. Sotto al 2% +Europa di Emma Bonino e Benedetto Della Vedova, mentre i Verdi non vanno oltre all’1,7%.

Il banco di prova delle amministrative di settembre sarà il banco di prova del governo Conte. Se il centrodestra, che si presenta compatto in tutte le regioni, dovesse fare l’en plein per l’esecutivo giallorosso sarebbe la fine.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica