Santanchè: «La Meloni a testa in giù? Travaglio si deve solo vergognare, c’è un limite a tutto»

giovedì 9 luglio 15:47 - di Liliana Giobbi
Santanchè

«Su Il Fatto Quotidiano ennesimo attacco a Fratelli d’Italia. Non che sia stupita da ciò, visto che siamo diventati il bersaglio preferito della maggior parte dei quotidiani nostrani. Ci hanno definiti nostalgici del regime fascista. Cosa che non ci appartiene, per fortuna, tutti gli italiani sanno le battaglie che facciamo sempre, quanto ci battiamo per i diritti di tutti loro». Lo dichiara la Senatrice Daniela Santanchè (FdI).

Santanchè: «Le due frasi chiave che rappresentano una vergogna»

«Lo sconcerto è in due frasi chiave che riportano testualmente: … dovrebbero intervenire i partigiani del cln con lo schioppo. E, non contenti a chiusura articolo … non si è mai visto un pesce che si svuota l’acquario da solo e quindi bisognerebbe aiutarlo, come l’altra volta, 75 anni fa. Mi domando come si può reputare normale che su un quotidiano nazionale, si scriva di fatto, che si debba sparare agli esponenti di Fratelli d’Italia, magari appendendo Giorgia Meloni a testa giù in piazzale Loreto?».

«Il limite è stato abbondantemente superato»

«Questa è istigazione all’odio, alla violenza, a tutto c’è un limite e questo limite è stato superato», continua Daniela Santanchè. «Pretendiamo non solo le scuse di Travaglio, ma l’intervento immediato di tutti coloro che difendono la democrazia, Conte, Fico, Casellati, Mattarella, non si può tacere su un fatto così grave, gli italiani meritano rispettano», conclude l’esponente di FdI.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica