Puglia, Salvini ai contestatori: “Prendetevi dieci migranti a testa e li pagate voi” (video)

sabato 18 luglio 15:24 - di Redazione

Non cambia l’abitudine dei soliti “democratici” che tentano di chiudere la bocca a Matteo Salvini contestando ogni suo comizio. Una pratica che ha reso famose le inconsistenti Sardine e che ha fatto registrare una fiacca replica a Racale (Lecce). Matteo Salvini si è rivolto agli urlatori come fa sempre. Con l’arma dell’ironia: “Grazie anche a quelli lì in fondo che se vogliono gli immigrati se li tengano a casa loro”.

Sul tema degli sbarchi e dei migranti positivi il leader leghista ha chiesto la linea dura da parte del governo: “Ribadisco il no ai clandestini che portano il virus in Puglia. In Salento vogliamo i turisti che pagano non quelli che vengono qua per fare i turisti”. E ai contestatori ha detto: “Prendetevene dieci a testa così li pagate voi”.

Poi ha aggiunto: “Sono orgoglioso di aver cancellato la legge Fornero però per lavorare bisogna capire cosa significa il lavoro e qui è pieno di gente che vuole il reddito di cittadinanza”. E ancora, tra gli applausi dei sostenitori il leader della Lega ha concluso: “Se qui ci fosse qualcuno del Pd o dei 5 stelle voi non stareste lì a fare casino, è una questione di educazione, e poi dirsi comunisti nel 2020 è proprio una roba..”.

Qui Racale (Lecce). Tanti sorrisi e tanto affetto al gazebo della Lega, state con noi!

Pubblicato da Matteo Salvini su Sabato 18 luglio 2020

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica