Ocean Viking, Conte si arrende di nuovo alle ong: fa sbarcare altri 180 migranti e la sinistra festeggia

domenica 5 luglio 19:16 - di Sara Gentile
migranti

Conte cede ai ricatti e fa sbarcare altri migranti. Ora dopo il no di Malta,  le minacce di suicidio di alcuni migranti e gli scontri all’interno del Pd arriva il sì allo sbarco. La nave Ocean Viking è stata autorizzata dalle autorità italiane a sbarcare a Porto Empedocle i 180 migranti che ha salvato nel Mediterraneo. Lo ha reso noto l’Ong Sos Mediterranee. «Abbiamo ricevuto istruzioni dalle autorità marittime italiane di sbarcare le persone a bordo a Porto Empedocle. La nave è attualmente diretta verso il porto che prevediamo di raggiungere entro domani mattina», ha spiegato l’Ong all’Afp, che ha un giornalista a bordo.

I migranti sbarcheranno a Porto Empedocle

A Porto Empedocle ci sarà poi un avvicendamento di migranti a bordo della Moby Zazà, la nave-quarantena che staziona in rada. I migranti della Ocean Viking saliranno lunedì a bordo dell’imbarcazione, che a sua volta prima farà sbarcare le altre 211 persone che ha ospitato per il periodo di isolamento, 30 delle quali erano risultati positivi al Covid-19. Ieri un team medico italiano è salito a bordo della Ocean Viking per un primo screening con tamponi delle persone soccorse da Sos Mediterraneé.

Salvini: «Saranno ospitati a spese degli italiani»

Matteo Salvini commenta caustico: «Minacciano il suicidio e il governo apre subito le porte ai 180 clandestini dalla Ong norvegese. Saranno ospitati sulla confortevole nave Moby Zazà a spese degli italiani e poi sbarcati. Siamo arrivati ai ricatti? Trafficanti di schiavi e mangioni dell’accoglienza gioiscono, tornano i bei tempi! Che schifo. Credo che nelle sette regioni al voto in settembre gli italiani daranno il giusto “ringraziamento” a Pd e 5 Stelle, oltre che incapaci mai visti mettono a rischio ogni giorno di piú la sicurezza e la salute degli italiani».

Rampelli: «L’Italia affonda e il Pd litiga sui tempi di salvataggio»

Dal canto suo, Fabio Rampelli di FdI ha osservato: «Mentre l’Italia affonda, il Pd litiga per i tempi di salvataggio di Ocean Viking», ha scritto su Twitter il vicepresidente della Camera. «Orfini attacca il segretario del suo partito per i ritardi dei soccorsi. Zingaretti  assicura che nel futuro bisognerà essere più tempestivi. Nessuno dei due sta parlando delle famiglie italiane, delle aziende italiane, dell’economia italiana. Siamo sul Titanic e loro litigano per Ocean Viking».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica