Notte di violenza a Pisa, immigrato rapina un fast food e prende a sprangate un passante

giovedì 23 Luglio 8:40 - di Liliana Giobbi
Pisa

Violenza cieca di un immigrato libico a Pisa. Ha rapinato un fast food in piena notte. Un passante l’ha sorpreso e lui l’ha aggredito con una spranga metallica. La polizia è riuscita ad acciuffarlo. Nonostante si sia opposto con ogni mezzo, l’ha portato in carcere.

Pisa, l’immigrato libico era un irregolare in Italia

A scoprire il nordafricano mentre rubava è stato un pakistano.  Identificato l’uomo per un trentaquattrenne immigrato libico irregolare in Italia. Ha svariati precedenti specifici. I poliziotti hanno accertato che inizialmente avesse agito con un complice che svolgeva il ruolo di palo. Il complice però ha preso la via della fuga prima dell’arrivo degli agenti.

Sfondata la porta di ingresso del fast food di Pisa

Il rapinatore, dopo aver sfondato il vetro della porta di ingresso del fast food di Pisa, ha preso il denaro dalla cassa. In totale, 275 euro. E l’ha nascosto negli indumenti intimi. Poi aveva la spranga metallica che ha usato per colpire il passante pakistano che per primo si era reso conto del furto. La vittima ha fatto ricorso alle cure del personale sanitario dell’ambulanza.

Gli agenti portano in carcere l’immigrato libico

Condotto in questura, l’immigrato libico è stato tratto in arresto nella flagranza del reato di rapina impropria. Dopodiché gli agenti l’hanno portato in carcere su disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo. Il denaro sottratto è stato restituito al titolare del fast food.

Per continuare a leggere l'articolo abbonati oppure accedi

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica