Meloni: «Il voltafaccia dei grillini sugli immigrati è inaccettabile, sono solo degli ipocriti»

martedì 28 luglio 16:58 - di Redazione

Viene da ridere se la situazione non fosse tragica.  A rovistare tra le solenne promesse fatte agli italiani dai 5Stelle in campagna elettorale è Giorgia Meloni. In pole position tra le mission del movimento anticasta, che avrebbe dovuto aprire il Parlamento come una scatola di tonno, c’era l’impegno a liberare l’Italia dall’invasione dell’immigrazione incontrollata. Proprio così.  “Avevano promesso di fermare gli sbarchi degli immigrati clandestini. Ma da quando sono al governo stanno trasformando l’Italia nel campo profughi d’Europa. L’ennesima promessa tradita dei grillini”. Così la leader di Fratelli d’Italia su Facebook dove posta una grafica con l’immagine del programma elettorale del M5S. E il titolo “Immigrazione: obiettivo zero sbarchi”. E sotto la scritta “Ipocriti: a Lampedusa continuano gli sbarchi dei migranti, hotspot stracolmo”.

Meloni: dove è finito l’obiettivo zero sbarchi dei 5Stelle?

Un proposito decisamente naufragato come dimostra il bollettino di guerra che arriva quotidianamente dalle coste siciliane, prese d’assalto come non mai da una raffica di sbarchi. Di fronte alla bomba migranti i pentastellati si confermano privi di coerenza e incapaci a gestire l’emergenza, perennemente sotto botta degli alleati del Pd. Quello sull’immigrazione è solo un dei disinvolti voltafaccia del partito di Di Maio e Crimi. Dal braccio di ferro promesso con Strasburgo, di cui non c’è traccia, al voto favorevole al global contact. Che di fatto – come ricorda la leader di FdI – introduce il principio della migrazione libera e senza regole, “praticamente il via libera all’invasione”. Sono lontani i tempi del vaffa, dell’integrità morale, della rivoluzione annunciata. E che dire delle storiche bandiere ambientaliste? Anche quelle ammainate una volta seduti a Palazzo Chigi. No Tap, No Ilva e No Tav si sono trasformate in arrendevoli sì. Per non parlare del voto decisivo degli europarlamentari pentastellati a favore di Ursula Von Der leyen, la candidata dell’odiata coppia Merkel-Macron.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica