L’incredibile errore della Fedeli in geografia. La toppa è peggio del buco (video)

venerdì 24 luglio 14:30 - di Viola Longo
fedeli donne afgane

Scontro a distanza tra Libero e l’ex ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli. L’esponente Pd ha rilanciato sui propri social una foto di quelle che sono state presentate come donne afgane che, sedute sulla sabbia, sono intente e a sostenere l’esame di ammissione all’università. Sono “in spiaggia”, ha twittato Fedeli, entusiasta per la tenacia delle giovani. “In Afghanistan non c’è il mare”, ha fatto notare Libero, ricordando insieme le precedenti, varie gaffe dell’ex titolare di viale Trastevere.

Il botta e risposta tra “Libero” e la Fedeli

Un’immagine di straordinaria forza sul significato del valore dello studio. Decine di giovani donne afgane che, in perfetto distanziamento e nel rispetto delle norme anticovid, sostengono l’esame di ammissione all’università in spiaggia. La dimostrazione che volere è potere!”. È il tweet incriminato. Fedeli non ha preso benissimo l’accusa di ignoranza e ha risposto al quotidiano sostenendo “ho scritto in spiaggia perché quello è un campo ribattezzato, appunto, la “spiaggia degli esami”. Ma si vede che siete poco informati”. “Comprendiamo che ha letto di corsa un articolo e ha fatto un errore. È un po’ come sentire che l’Idroscalo è il mare dei milanesi e decidere di prenotare un viaggio a Milano in traghetto“, è stata la replica del quotidiano.

Chi c’è davvero nella foto postata dall’ex ministro

Basta poi fare una piccola ricerca in rete per domandarsi quanto si sia informata la stessa Fedeli prima di dare questa lezioncina a Libero, che pure non se l’è tenuta. A cercare qualche informazione in più sulla foto, semplicemente partendo dalla pagina che l’ha postata, Afghanistan The beautiful, si scopre, infatti, che quello è il modo in cui tutti i ragazzi in Afghanistan sostengono l’esame per l’università. “Questo è l’Afghanistan che ci fa sperare. Foto di giovani uomini e donne. E una donna affronta l’esame di ingresso con suo figlio, nella provincia di Daykundi”. “La sua perseveranza per acquisire la conoscenza è ispiratrice”, è la conclusione del post.

Fedeli bocciata non solo in geografia…

Un’ulteriore ricerca porta poi a scoprire che né gli esami in esterna né il distanziamento tra gli studenti sono una novità legata al Covid, testimoniano foto di qualche anno fa. Soprattutto, si scopre che l’esaltazione acritica dell’immagine postata dalla Fedeli fa un torto alla perseveranza delle donne afgane, forse l’unico dato incontrovertibile di questa vicenda. Il tema, infatti, è già stato oggetto di attenzione internazionale, quando un’altra foto di una donna che affrontava l’esame mentre continuava a occuparsi del suo bambino divenne virale come quella di adesso. Allora però suscitò una più consapevole campagna di sensibilizzazione e di sostegno a quella mamma che con ostinazione chiedeva di “non essere lasciata indietro”. E non l’applauso acritico di un’ex ministra che sui suoi social si dice “riformista, femminista, di sinistra” e che continua a dare lezioni dall’alto del suo Cv un tantino abbellito proprio  nel campo – pardon, nella spiaggia – dell’istruzione conseguita.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica