Lampedusa, i clandestini fanno il dito medio e sbeffeggiano gli italiani, i Tg non lo dicono (video)

domenica 12 luglio 9:40 - di Natalia Delfino
clandestini dito medio

“Lampedusa non merita tutto questo”. La voce fuori campo è di un cittadino dell’isola che riprende lo scempio dei migranti ammassati sulla banchina. È dolente, mentre ricorda che lì si vive di “turismo, pesca, ristorazione”, tutte attività messe in ginocchio dai costanti arrivi di clandestini che fanno dell’isola un campo profughi a cielo aperto. Ma mentre quest’uomo racconta la disperazione sua e dei suoi concittadini, i clandestini lo sbeffeggiano, sorridendo e facendo il dito medio con entrambe le mani.

I Lampedusani: “Questo governo ci sta rovinando”

“Guarda che cosa fanno”, commenta l’uomo, prendendo atto amaramente che “questa è Lampedusa”. “Ci stanno rovinando. Questo governo ci sta rovinando, sta rovinando un’isola meravigliosa”, sottolinea, ripetendo che “Lampedusa non merita tutto questo. Sempre questi sbarchi, ogni giorni e nessuno muove un dito. È una vergogna totale”, ripete, mentre sull’isola nelle ultime 48 ore si sono contati quasi 800 sbarchi.

L’ira di Salvini: “I clandestini ci fanno il dito medio”

Il filmato non è un unicum: già in altre occasioni, infatti, migranti appena sbarcati si sono fatti beffe delle preoccupazioni degli italiani. Per lo più, però, si tratta di episodi che passano sotto traccia e circolano solo sui social, non ricevendo alcuna attenzione mediatica. Non a caso, rilanciandolo sui suoi social, Matteo Salvini ha avvertito che “non lo vedrete ai Tg”. “I clandestini ci mostrano il dito medio. Lampedusani umiliati, dignità calpestata: arriverà il momento in cui Pd e 5Stelle pagheranno per tutto questo”, ha commentato il leader della Lega.

++ VIDEO INEDITO DA LAMPEDUSA, NON LO VEDRAI AI TG ++"Questo governo ci sta rovinando, state rovinando un'isola…

Pubblicato da Matteo Salvini su Venerdì 10 luglio 2020

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica