La deputata dem La Marca arriva dal Canada e non rispetta la quarantena: “Me lo ha detto un carabiniere…”

domenica 19 luglio 17:52 - di Redazione
Francesca La Marca Pd

Si chiama Francesca La Marca, eletta alla Camera dei Deputati nella circoscrizione estero e membro del Pd. Fa parte della Commissione Affari Esteri e Comunitari che si è riunita il 14 luglio e La Marca ha partecipato alla Commissione, come scrive Il Giornale, con tanto di foto ricordo su Facebook in cui fa bella mostra di una mascherina.

Il rientro dal Canada il 13 luglio

Eppure, essendo rientrata in Italia dal Canada il 13 luglio, cioè il giorno prima che si riunisse la commissione di cui fa parte, avrebbe dovuto osservare la quarantena di 14 giorni come da regole attualmente in vigore. Invece non l’ha fatto. Intervistata dal Corriere l’onorevole non smentisce e spiega l’accaduto così: “Quando arrivo a Fiumicino, il carabiniere mi dice: Essendo deputata lei è esentata dalla quarantena”. E ancora: “Il sottufficiale dell’arma mi ha detto chec’era scritto da qualche parteche noi parlamentari avremmo potuto bypassare la quarantena per motivi di lavoro”. Non si è sentita in dovere di controllare però ha fatto un tampone, dal quale risulta che è negativa.  E lo ripeterà nelle prossime ore. Tutto in poche ore insomma: arrivo a Fiumicino, tampone, risultato, arrivo in Commissione alla Camera.

La Marca: io irresponsabile se restavo in Canada

“Non mi sento affatto responsabile – afferma risentita Francesca la Marca -. Potevo invece fare l’irresponsabile restando in Canada fino a settembre a far nulla. Sono tornata a Montecitorio con grande senso del dovere. Se fossi stata menefreghista avrei trascorso tutto agosto in panciolle in Canada, e poi con molta calma, sarei rientrata nella Capitale a settembre. E invece sono qui sul pezzo”.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica