Immigrato blocca il traffico a Stazione Termini coi monopattini rubati (video)

giovedì 2 luglio 14:27 - di Davide Ventola

Un immigrato di origini africane ha bloccato il traffico a Stazione Termini sotto gli occhi dei romani inferociti. Il video sta facendo il giro dei Social e lascia interdetti. L’uomo, seminudo, piazza una serie di monopattini per strada. Evidentemente proprio quei monopattini che la sindaca Raggi e la sua giunta hanno promosso tra squilli di tromba come servizio per i cittadini. L’autore del filmato commenta con esclamazioni di stupore il raptus dell’uomo.

Il video è stato registrato alcuni giorni fa. L’africano appare in tutta la sua furia mentre ferma il traffico delle automobili e della corsia riservata ai mezzi pubblici. Usa appunto i famosi monopattini sharing. Ecco la loro triste fine. A spese dei contribuenti romani. L’uomo lancia i monopattini a terra e li posiziona in mezzo alle carreggiate per frenare il traffico romano che passa ogni pomeriggio vicino alla stazione Termini.

Stazione Termini, scene di ordinaria follia

L’energumeno, non pago di questa bravata, ha iniziato a insultare automobilisti, pedoni e turisti che passavano nelle vicinanze della stazione. In evidente stato confusionale, la “risorsa” africana ha cominciato a chiedere i documenti ai singoli conducenti delle vetture armato di un “coccio di bottiglia”. Non a caso, il video è diventato virale. Tanto da venire postato nelle ultime ore anche sul canale Social di Matteo Salvini, per fotografare lo stato di una città allo sbando.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Carla 3 luglio 2020

    Non so quanto serva una testimonianza in più ma questo paese sta andando verso uno scatafascio!!

  • Giovanni Fazzi 2 luglio 2020

    Adesso vi ci mettete pure voi del Secolo?
    …….. in stato confusionale? No è solo un sottosviluppato africano che dovrebbe ricevere l’accompagnamento coatto al Paese di origine.

  • Emergenza Coronavirus

    In evidenza

    News dalla politica